EGITTO. Nuovo gasdotto offshore israelo-egiziano dal Leviathan

24

I ministri israeliano e egiziano dell’Energia si sono accordati il 21 febbraio per costruire un gasdotto dal campo Leviathan del Mediterraneo orientale in mare aperto verso l’Egitto, allo scopo di aumentare le esportazioni verso l’Europa.

I palestinesi hanno anche detto di aver firmato un accordo con il ministro dell’energia egiziano, che ha visitato Israele e la Cisgiordania occupata, sullo sviluppo di un campo di gas al largo della costa di Gaza, riporta Arab Weekly.

Il ministro dell’energia israeliano Yuval Steinitz e la sua controparte egiziana Tarek El Molla «hanno concordato la costruzione di un gasdotto offshore dal campo di gas Leviathan agli impianti di liquefazione in Egitto», riporta il giornale. L’obiettivo era «aumentare le esportazioni di gas in Europa attraverso gli impianti di liquefazione in Egitto, alla luce della crescente domanda di gas naturale in Europa».

L’accordo è stato annunciato mentre Molla ha visitato Israele, dove ha anche incontrato il primo Ministro Binyamin Netanyahu e il ministro degli Esteri Gabi Ashkenazi, nonché Steinitz. I ministri dell’Energia e i loro team si sono incontrati «al fine di ampliare e aumentare la cooperazione in campo energetico», ha detto Molla in un video diffuso dall’ufficio di Steinitz.

Leviathan, scoperto 130 chilometri a ovest della città portuale mediterranea di Haifa nel 2010, si stima che contenga 535 miliardi di metri cubi di gas naturale, insieme a 34,1 milioni di barili di condensato.

La statunitense Noble e l’israeliana Delek, il consorzio che guida lo sviluppo del Leviathan e del più piccolo campo Tamar, hanno stretto un accordo decennale da 15 miliardi di dollari l’anno scorso con l’egiziana Dolphinus per fornire 64 miliardi di metri cubi. Israele ha iniziato a pompare gas dal Leviathan nel dicembre 2019 e ad esportare in Egitto il mese successivo.

Molla ha anche firmato un memorandum d’intesa affinché l’Egitto aiuti a sviluppare il campo di Gaza Marine con i due partner del progetto, il Palestine Investment Fund, il fondo sovrano dell’Autorità Palestinese, e Consolidated Contractors Company. Gaza Marine si trova a circa 30 km al largo della costa dell’enclave palestinese.

Luigi Medici