EGITTO. Il Cairo rafforza il suo legame con gli Emirati Arabi Uniti

169

Il presidente egiziano Abdel Fattah El Sisi ha ricevuto il presidente degli Emirati Arabi Uniti Sheikh Mohamed bin Zayed al Nahyan al Cairo lo scorso 12 aprile.

Le due parti hanno «esplorato le opportunità per rafforzare ulteriormente i legami radicati», ha twittato il leader emiratino. Hanno anche discusso della condivisione di un interesse comune nel promuovere la stabilità e il progresso regionale, ha aggiunto il tweet, ripreso da Egyptian Streets.

Anche il portavoce presidenziale egiziano ha rilasciato una dichiarazione in cui si afferma che i due hanno discusso anche degli sviluppi regionali e dei modi per rafforzare la partnership tra i due Paesi per affrontare le sfide crescenti.

Tuttavia, non ci sono indicazioni chiare se dopo la visita verranno fatti nuovi accordi o annunci.

L’anno scorso i due Paesi hanno festeggiato i 50 anni di legami bilaterali e la visita si è svolta mentre l’Egitto sta affrontando una crisi economica paralizzante cui si è poi aggiunta la crisi in Sudan.

Negli ultimi tempi, la maggior parte degli aiuti all’Egitto provengono dagli Emirati Arabi Uniti e da altre nazioni arabe del Golfo.

L’inflazione annuale dell’Egitto è salita alle stelle quest’anno, raggiungendo il 31,9%, il valore più alto degli ultimi cinque anni e mezzo. L’Egitto ha inoltre svalutato drasticamente la sua moneta per tre volte dal febbraio 2022, il che si aggiunge ai costi di rimborso del debito pubblico, compresi i 3,5 miliardi di dollari di rimborsi per i precedenti programmi del Fmi in scadenza entro la fine di quest’anno.

La partnership dell’Egitto con gli alleati del Golfo ha contribuito ad alleviare la sua crisi di finanziamento alla luce del conflitto in Ucraina e della pandemia.

Goldman Sachs Group Inc. stima che l’Egitto potrebbe aver bisogno di ottenere un pacchetto di 15 miliardi di dollari dal Fmi per soddisfare le sue esigenze di finanziamento nei prossimi tre anni.

Tommaso Dal Passo

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/