Egitto: energia continua dal Giappone

55

EGITTO – Il Cairo. L’Egitto ha firmato un accordo per un prestito da 300 milioni di LE di prestito con l’Agenzia Giapponese per la Cooperazione Internazionale (JICA) per un centro di controllo regionale di energia elettrica in Al-Wasta, e un altro per aggiornare il centro di controllo Naga Hammadi, al fine di stabilizzare la fornitura di energia elettrica in Alto Egitto.

Gli accordi rappresentano la prima fase di un prestito complessivo di 1 un miliardo di LE. Il Ministro dell’Elettricità e dell’Energia Ahmed Imam ha detto che questa prima fase è per il trasferimento di sistemi informativi, controllo e comunicazione conosciuti come SCADA / EMS / RTU. «Il progetto ridurrebbe le frequenti interruzioni del taglio dell’energia e monitorerebbe la rete nazionale di localizzare e riparare guasti», ha spiegato. «Abbiamo in programma di ampliare e rafforzare le nostre reti di trasmissione di energia elettrica e di tenere il passo con la capacità di generazione per i carichi aggiunti» ha detto.