Ebola ha fatto 887 vittime

47

SVIZZERA – Ginevra 06/08/2014. L’epidemia di Ebola in Africa occidentale ha ormai contagiato 1.603 persone, di cui 887 sono decedute.

Sono questi i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità comunicato il 4 agosto in un bollettino sulla crisi che colpisce Guinea, Liberia, Nigeria e Sierra Leone. L’Oms ribadisce la sua preoccupazione per il persistere di usi e costumi nelle zone colpite che facilitano la diffusione della malattia come il lavaggio e l’abbraccio dei cadaveri fatto dai loro cari prima della sepoltura. La malattia, che viene trasmessa attraverso il contatto diretto con sangue e fluidi corporei di esseri umani e animali infetti, provoca gravi emorragie e può avere un tasso di mortalità fino al 90 per cento. L’Oms ha attivato il suo Global Outbreak Alert and Response Network, composto da agenzie internazionali, governi, università e altre organizzazioni, e ha lanciato un appello agli specialisti in grado di viaggiare, di andare nei paesi colpiti e contribuire a contenere l’epidemia. Il Direttore Generale Oms, Margaret Chan, ed i presidenti dei paesi colpiti hanno presentato la settimana scorsa un piano di risposta da 100 milioni di dollari da investire nella lotta contro la malattia.