I diavoli volanti degli Emirati

54

EMIRATI ARABI UNITI – Abu Dhabi 01/0/2014. Un Codice della strada federale che fissi norme chiare per gli utenti della strada è essenziale per gli Emirati Arabi Uniti allo scopo di ottenere un cambiamento sostenibile in materia di sicurezza stradale.

A riportare la notizia è il quotidiano The National. Un mix di nazionalità e culture, differenti stili di guida popolano la rete stradale di tutti i paesi del Golfo Persico, che si trovano ad affrontare livelli di motorizzazione in rapida crescita e un elevato cambio generazionale nella popolazione.

Che comportamento di guida hanno i guidatori Eau? Quando si arriva in uno dei paesi della federazione, occorre guidare secondo lo stile di guida locale o secondo il proprio? Sono le domande poste dal quotidiano. È molto importante per il governo federale stabilire quello un codice della strada unico, afferma The National.
La Legge federale sul Traffico degli Emirati Arabi Uniti, n 21 del 1995, oggi regola il traffico dei veicoli nello stato del Golfo.
Ad aprile 2014, il Consiglio federale ha proposto una serie di misure che includono il divieto di indossare occhiali da sole durante la guida notturna, il truccarsi mentre si guida o fare sms mentre si è al volante. Ad oggi manca la esatta e univoca definizione dele fattispecie di reato nel comportamenti stradale e quindi le relative sanzioni amministrative e penali. Un simile codice unificato ridurrà al minimo la confusione dovuta ai diversi codici che esistono in ogni emirato è sarà, aggiunge il giornale, anche più facile educare l’utenza.