Per i diritti delle donne del mondo arabo

64

KUWAIT- Kuwait City. 08/03/14. AGC, nel giorno della festa della donna pubblica una lettera della Lader per il Comitato delle donne nella corrente comitato Progressive Kuwait e difesa sulle questioni femminili in Kuwait in occasione della Giornata internazionale della donna.

da TAQADOMI1 08/03/14. 

«Il mondo celebra la giornata l’otto marzo in occasione della Giornata internazionale della donna e noi vogliamo congratularci con le donne del Kuwait e le donne e le donne nel mondo arabo, e questo evento ci dà l’opportunità di rivedere i risultati e le conquiste fatte dalle donne nel corso della lunga lotta, al fine di consentire ad assolvere il loro naturale ruolo nella società e ancora fare una diagnosi delle sfide che le donne devono superare, e di cercare i mezzi per completare i loro diritti politici e accesso economico, sociale e della giustizia sociale, che comprende uomini e donne nella nostra società. Nonostante l’attenzione delle donne da parte delle istituzioni delle Nazioni Unite e della società civile sui diritti delle donne, e nonostante il ruolo importante svolto dalle donne nelle rivoluzioni del lato “primavera araba” a fianco con gli uomini, che ha vinto la sua quota di sofferenza e di oppressione, come gli uomini hanno lottato per la libertà e l’uguaglianza e la giustizia sociale, ma non sono state ancora in grado di ottenere i loro pieni diritti e continuano a soffrire di varie forme di discriminazione. Vi è un ritardo, se non un ritiro del progetto di costruzione dello stato civile moderno basato sulla cittadinanza, ma noi non neghiamo quanto è stato realizzato nelle Costituzioni, che modifica in Egitto e Tunisia per esempio la posizione economica femminile, dove è stato inserito il capitolo in favore delle classi di lavoratrici e dei gruppi di base, emarginate e basso reddito e lo status delle donne e dedicare la parità di diritti tra uomini e donne, questo è un elemento fondamentale per la costruzione di una cultura di civiltà sociale. Cogliamo anche l’occasione per esprimere il nostro orgoglio per le donne del Kuwait e l’apprezzamento per la lotta negli ultimi decenni e la loro partecipazione popolare di protesta movimento, così come il loro contributo all’organizzazione per la riforma politica insieme con l’uomo, e apprezziamo l’appoggio dato, nonostante la repressione, arresti e procedimenti giudiziari in nome della sicurezza, fede autoritaria nella non- separazione delle giuste cause problemi della comunità, e non dimentichiamo il ruolo delle donne kuwaitiane attive durante il periodo dell’invasione irachena del Kuwait e martiri che hanno illuminato il cammino verso la liberazione, e ci sembra incompleto questo discorso in questa occasione per i diritti delle donne in Kuwait senza affrontare i problemi delle donne del Kuwait Bedoons e che soffrono per i saccheggi a cui vengono negati i diritti più elementari diritti Kalmoatna, l’istruzione e la telemedicina, l’alloggio, l’occupazione, la libertà di movimento e di spostamento in presenza di un razzismo odioso dominante praticato dalle autorità delle organizzazioni intransigenti e incapaci di diritti umani. In questa fase, storica grave vissuta dal mondo va ricordato che, al fine di sostenere i valori di giustizia, uguaglianza, libertà, dignità e costruire una nazione è giusto per noi applicare il principio di giustizia e di uguaglianza tra donne e uomini kuwaitiani davanti alla legge e come previsto nelle convenzioni e negli accordi internazionali, e contro tutte le forme di discriminazione contro le donne, come ad esempio negando il diritto di cittadinanza ai figli non Kuwaitiani e affrontare tutte le forme di violenza contro le donne, e garantire la loro partecipazione ai centri decisionali politici, che saranno raggiunti solo alla luce di uno stato civile moderno con piena sistema parlamentare democratico .

Cerchiamo di lavorare insieme per rafforzare la posizione delle donne nella nostra società e di lottare per l’accesso ai pieni diritti, e così si accende attivo e vitale nella costruzione della società insieme con l’uomo per arrivare a una vita dignitosa, eliminando le manifestazioni di discriminazione e adottare efficienza come base per la preferenza .

Saluto alle donne in Kuwait e nel mondo arabo .

La libertà .. la giustizia .. dignità umana ..

Commissione delle donne nella corrente progressista del Kuwait

Comitato di Difesa sulle questioni femminili in Kuwait

Kuwait, 8 mar 2014»