Arabia Saudita quarto spender in difesa

28
ARABIA SAUDITA – Riad. 06/02/14. L’Arabia Saudita ha battuto la Gran Bretagna ed è diventata il quarto più grande spender del mondo nel settore della difesa nel 2013. Fonte Gulf Business. A quanto pare i tagli di bilancio in Occidente nel settore e la crescita di acquisti in difersa e sicurezza dell’Asia spostano l’equilibrio globale del potere militare.
 
L’International Institute for Strategic Studies di Londra ha detto che gli Stati Uniti restano di gran lunga la potenza militare preminente del mondo, spendendo circa 600 miliardi di dollari anche nel 2013.  Circa il 38 per cento del totale nel mondo.
 
Nel complesso la spesa per la difesa globale probabilmente è diminuita marginalmente nel 2013, si legge nel rapporto, ma è aumentato drammaticamente in Asia e nel Medio Oriente. La spesa militare della Cina è aumentata del 40 per cento dal 2010, portandolo a una cifra stimata di 112.000 milioni dollari di spesa.
 
Che di per sé sta aiutando innescare una più ampia corsa agli armamenti in Asia vedi, tra i più eclatanti, il caso del Giappone, della Corea del Sud e del Vietnam.
 
Nonostante il “pivot” degli Stati Uniti per riallocare le forze militari in Asia, gli analisti dicono che alcuni paesi – in particolare Giappone, bloccate nella crescita confronto con Pechino sui confini marittimi controverse – temono che Washington potrebbe non riuscire a farne un backup in qualsiasi conflitto. Nel complesso, la spesa militare asiatico nel 2013 era 11,6 per cento in più rispetto al 2010, ha detto.
 
In Medio Oriente, gli stati del Golfo,  in particolare l’Arabia Saudita, preoccupati per possibili azioni dell’Iran – così come il malcontento interno all’indomani della “primavera araba” – ha spinto Consiglio di Cooperazione del Golfo ( GCC )ad aumentare significativamente la loro spesa.
 
«L’Occidente ha speso oltre la metà delle spesa generale per la difesa globale nel 2013, ma rispetto al 2010 è sceso dei due terzi», ha detto il direttore IISS, John Chipman in una conferenza stampa». Chi spende molto in armamenti è il mondo in via di sviluppo. 
 
La Russia ha aumentato la sua spesa per la difesa di 68,2 miliardi dollari, in crescita del 30 per cento dal 2010 e ora rappresenta circa un quarto di tutte le spese mondiali per la difesa europea.
 
L’Arabia Saudita ha speso 59,6 miliardi dollari superando la Gran Bretagna che ne ha spesi 57 o la Francia a 52,4 miliardi dollari. La Spesa dell’Arabia Saudita è cresciuta dell’8,6 per cento nel periodo 2012-13.
 
Tra i top spender mondiali in armamenti per percentuale del prodotto interno lordo sono in Medio Oriente: Oman , Arabia Saudita, Iraq, Bahrain, Libia, Algeria , Yemen e Giordania .
 
Se la spesa militare cinese continua ad aumentare al ritmo attuale, i ricercatori IISS stimano che pèossa superare quella degli Stati Uniti nel 2030. Ma è necessario più tempo per adeguarsi alle capacità militari globali di Washington sostengono dall’ IISS.