Deterrenza attiva per Seul

41

COREA DEL SUD – Seul. Il ministero della Difesa sudcoreano ha presentato il 1 aprile un nuovo piano di “deterrenza attiva”, che gli permette di colpire preventivamente la Corea dl Nord se verrà rilevato il minimo segno d’imminente attacco nucleare o missilistico, ha riportato l’agenzia Yonhap.

Il piano è stato presentato dal ministro della Difesa Kim Kwan-jin nel corso di una conferenza.

Il sistema è in grado di rilevare, acquisire e distruggere i bersagli nucleari e missilistici nordcoreani, secondo i piani di Seul avrebbe dovuto essere lanciato nel 2015.

Il presidente della Corea del Sud, Park Geun-hye, ha detto il 1 aprile che il suo paese avrebbe «preso tutte le misure necessarie in caso di provocazione dal nord, indipendentemente dalle conseguenze politiche».