Dall’Azerbaijan

46

Baku, notizie del 12 luglio

Baku – 12 luglio 2012 – L’Opec (Organization of the Petroleum Exporting Countries) ha pubblicato il suo rapporto sulla regione caspica da cui è emerso che la fornitura di petrolio dell’Azerbaijan sarà nel 2013 di 0.96 mb/d (in linea con quella del 2012). Gli operatori del progetto Azeri-Chirag-Guneshli (Acg) hanno riportato che la produzione si aggirerà attorno alle 750 tb/d per il prossimo anno, un dato inferiore a quello previsto dalle stime, per poter sostenere tale progetto per un periodo lungo.

Baku – 12 luglio 2012 – Una cerimonia ufficiale ha accolto il presidente tagico Emomali Rahmon per la sua visita nella repubblica azera. Rahmon è stato accolto dalla guardia d’onore e dal presidente Ilham Aliyev.

Baku – 12 luglio 2012 – L’Ucraina ha dimostrato il proprio interesse nel cooperare con l’Azerbaijan nel campo industriale del petrolio e del gas naturale. Il presidente ucraino Biktor Yanukovich ha espresso tale volontà durante il meeting del Club dei Capo redattori della Csi, dei Paesi baltici e della Georgia. Sempre secondo le parole di Yanukovich, l’Ucraina attualmente riceve circa quattro milioni di tonnellate di petrolio all’anno dall’Azerbaijan e vuole continuare questa cooperazione commerciale anche negli altri settori energetici. L’obiettivo principale sarebbe la costruzione di un sistema di trasporto del gas naturale che interessi la nazione ucraina.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteAnonymous è già storia?
Articolo successivoDalla Georgia