Dal Patto di Varsavia al Patto di Praga

51

I ministri della Difesa della Repubblica ceca, Ungheria, Polonia e Slovacchia hanno deciso di creare una unità da combattimento comune forte di 3mila uomini da mettere a disposizione dell’Ue. L’unità sarà posta sotto comando polacco, la sua prima esercitazione si terrà nel 2015, prima di diventare pienamente operativa. I ministri hanno anche deciso di effettuare esercitazioni congiunte al termine delle loro ripsettive missioni afgane che vedono impiegati 3600 uomini.
Tutte le 4 nazioni hanno fatto parte del blocco sovietico fino agli inizi delgi ani Novanta, per poi entrare nella Nato e nell’Ue nel 2004.