Daghestan, nuove riforme per le PMI

42

DAGHESTAN – Makhachkala. 04/07713. Riunione degli industriali del Daghestan a Makhachkala, più precisamente una riunione del Consiglio di Coordinamento dell’Unione degli Industriali in previsione dell’incontro con il Governo che si terrà domani.

Dalla riunione è emersa la difficoltà per i cittadini del Daghestan di dare vita a ditte individuali o a piccole e medie imprese. L’incontro è servito per mettere sul tavolo le problematiche da sottoporre a Ramadan Abdulatipova. 

L’obiettivo finale è quello di dare vita a un ambiente favorevole in Daghestan per le Piccole e medie imprese. Secondo il RIA Daghestan, alla riunioni hanno partecipato oltre al direttore esecutivo dell’Unione Industriali Mustapa Kurbanmagomedov anche il Vice Primo Ministro, Abusupyan Harharov, e il presidente del Comitato per lo sviluppo delle piccole e medie imprese Madina Alisultanova, e diversi  uomini d’affari.

Secondo la fonte, la ragione dell’incontro è stata quella di formulare una risposta alle critiche di Ramadan Abdulatipova sull’imprenditorialità daghestana.

«Come parte della riunione sono stati considerati aspetti problematici dell’imprenditorialità. In particolare, è stato osservato che in Daghestan mancano le condizioni per i cittadini di aprire una attività in proprio. Le piccole aziende vivono nell’ombra. Nonostante la Confindustria daghestana conduce regolarmente seminari su tematiche emergenti, le persone non cercano aiuto», – ha detto M. Kurbanmagomedov.

Il direttore esecutivo della Unione Industriali della repubblica del Daghestan ha riferito che nel corso della riunione, particolare attenzione è stata dedicata alle questioni agricole, di produzione e di innovazione.

«Nel Paese ci sono un sacco di terreni non utilizzati, è quindi potrebbero essere utilizzati per necessario per aiutare i cittadini nello sviluppo della piccola agricoltura,” – ha concluso.

Dopo la riunione, i partecipanti alla riunione hanno adottato una risoluzione in cui gli SPD Coordinamento Consiglio che si appella a tutti gli imprenditori della repubblica con la proposta di fare tutto il possibile per attuare le riforme intraprese. Si è inoltre deciso di presentare un appello al governo della Repubblica del Daghestan sulla creazione di un ambiente favorevole per lo sviluppo delle piccole e medie imprese in vari settori di attività.