Daghestan, nasce la camera di commercio

74

DAGHESTAN – Machačkala. 02/07/13. Il Daghestan è alle prese con l’ammodernamento del Paese. Ieri in seno al governo si è discusso della possibile istituzione della “camera di comemrcio” del “Daghestan” o meglio di una Agenzia che controlli e incentivi il commercio da e per il Daghestan.

A riferirlo il Vice Primo Ministro, Abusupyan Harharova che ha preso l’iniziativa alla luce di quanto emendato il 18 marzo dal presidente ad interim della Repubblica, Ramadan Abdullatipov. Il Presidente ha incaricato il ministro della costruzione e dell’edilizia abitativa Seyfulahu Isakov, insieme con il Ministro del Commercio e Relazioni economiche estere,  Yusup Umavovym di presentare proposte per la costruzione di uno studio per lo sviluppo del “Daghestan”, che dovrebbe essere approvato a settembre 2013.

Il vice Presidente del Governo A.Harharov, in una recente riunione del Consiglio per lo sviluppo delle piccole e medie imprese, ha detto: «Dobbiamo sostenere i nostri prodotti».

«Questo è possibile con la creazione di un’agenzia specializzata che coordinare le loro attività. Dobbiamo fare tutto il possibile per riconquistare la fiducia dei clienti »- ha detto A.Harharov.

Sono in corso suggerimenti per migliorare il business, ha annunciato il ministro del Commercio e relazioni per il comercio estero Yusuf Umavov. Ha inoltre annunciato che, in virtù di assegnazione del capo del Daghestan, il ministero del Commercio ha provveduto a stabilire una “camera di commercio”. In cantiere c’è già un progetto pr la creazione in Daghestan «di uffici che provvederanno al bilancio della Repubblica del Daghestan».