Daghestan, infestato dai parassiti della vite

42

DAGHESTAN – Velikent. 08/07/13.  La regione del Daghestan da tre anni sta conducendo una dura battaglia contro i parassiti in particolari modo quelli della vite. In decine di villaggi sono presenti parassiti nocivi, si legge sul RIA “Daghestan”, gli esperti di Rosselkhoznadzor avevano programmato ispezioni in loco per osservare da vicino il fenomeno con l’intenzione di mettere in quarantena 11 comuni e 28 aziende agricole della Repubblica.  

 

Le amministrazioni delle comunità rurali del “Villaggio Velikent”, “villaggio Chinar” regione di Derbent, “Village Filles”, quartiere “Kakà Village” Ahtynskogo, “Village Burtunay” distretto Kazbek, “Consiglio Village” Asagi-Staliskiy “,” distretto Stalskogo Suleiman, “Consiglio Village” Muzhukaysky “” distretto Babayurt, “Villaggio Arad Chugli”, “villaggio Musultimahinsky” distretto Levashinskogo, “Village Consiglio” Artluhsky “” distretto Kazbek, “Gel Village» distretto Karabudakhkent così come per i vigneti di “Chuhverkent” SEC “Barshamaysky” SEC ” Suleimanova non hanno rispettato le regole di controllo di quarantena, ove parassiti particolarmente pericolosi e pericolosi agenti patogeni delle piante, pianta, erbe infestanti sono presenti. Nel corso degli ultimi 3 anni non sono stati effettuati sistematicamente quarantena ispezione fitosanitaria, non ci sono piani per la loro attuazione, non ci sono documenti sulla nomina delle persone incaricate delle indagini. Purtroppo non vi è una programmazione sistematica di ispezioni fitosanitarie di quarantena per identificare organismi nocivi da quarantena e prevenire la loro diffusione.