Daghestan: spariti i fondi pensione

73

DAGHESTAN – Machačkala. 01/10/13. Maxi sequestro in Daghestan da parte delle forze di polizia russe per presunte frodi nel fondo pensioni del Daghestan. A darne notizia ITAR-TASS  secondo cui nelle strutture distaccate del paese sono state sequestrati documenti dei dipendenti distaccati da Mosca e nel Caucaso Distretto Federale del Nord.

La polizia è interessata interessati ai documenti riferiti all’anno 2009-2010 «sequestrati i materiali i funzionari saranno indagati per frode e furto», – ha detto l’agenzia di origine. “Interfax”, chiarisce che gli investigatori stanno lavorando nella sede centrale della Fondazione del comitato investigativo della Russia e l’Amministrazione generale del TFR nel Caucaso del Distretto Federale del Nord. Hanno anche interrogano una parte del personale di gestione.