Cina: 87,5 milioni di dollari svaniti in casi di corruzione

44

CINA – Pechino. 27/4/13. I procuratori della Cina hanno gestito 3.657 casi di corruzione, e 1.481 casi di inosservanza dei doveri e delle violazioni dei diritti nel corso del primo trimestre del 2013, a riferirlo la Suprema Procura del Popolo(SPP).

Tutte queste violazioni avevano violato direttamente gli interessi del popolo, secondo un comunicato SPP, il quale ha aggiunto che le persone coinvolte sono 5.102 persone. Mentre il volume di affari delle tangenti e corruzioni è pari a 540 milioni di yuan (87,5 milioni di dollari). Nei primi tre mesi la Procura ha giudicato 2.054 persone colpevoli di violazione del dovere o di violazioni di diritti, tra cui cinque quadri a livello comunale. La SPP in un comunicato ha detto che continuerà concentrandosi su questi casi, che hanno un rapporto diretto con gli interessi della gente, come quelli nei settori della sicurezza degli alimenti e dei farmaci, l’agricoltura, l’istruzione, l’occupazione, la sicurezza sociale, la medicina, l’alloggio, l’ambiente, di pubblica sicurezza e le forze dell’ordine.