Esercitazioni Usa – Corea del Sud

91

COREA DEL SUD  – Seul 7/5/13.  Corea del Sud e Stati Uniti hanno iniziato una serie di esercitazioni antisommergibile nel Mar Giallo il 6 maggio, secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa Yonhap.

Le esercitazioni, che proseguiranno fino al 10 maggio, prevedono l’impiego di sommergibile nucleare statunitense classe Los Angeles, cacciatorpediniere classe, Aegis e un P-3C, velivolo di sorveglianza marittima, dalle basi USA, così come di cacciatorpedinieri, sottomarini e aerei della Corea del Sud.

«Si tratta di una esercitazione annuale di routine tesa a preparare contro le incursioni effettuate da sottomarini avversari» riporta il comunicato della Yonhap.

Le manovre antisommergibile si svolgono dopo che gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno completato l’esercitazioni congiunte bimestrale Foal Eagle, galla fine di aprile, in mezzo a forti tensioni tra le due Coree.

La Corea del Nord ha reagito con rabbia chiedendo a Seul di interrompere gli «atti ostili e provocazioni militari».

Il ministero della Difesa di Seul il 6 maggio ha detto di non voler cedere alle richieste di Pyongyang.

 «Le esercitazioni hanno lo scopo di difendere il Paese dalle provocazioni della Corea del Nord, e non possono essere fermate», ha detto il portavoce della Difesa Kim Min-seok alla Yonhap, che poi ha aggiunto «Finché il Nord mantiene il suo atteggiamento ostile, le esercitazioni congiunte continueranno».

Dopo l’inizio della Foal Eagle, la Corea del Nord ha minacciato di effettuare un attacco nucleare sulla terraferma degli Stati Uniti e, poi ha l’entrata nel Paese ai lavoratori della Corea del Sud per il complesso industriale  congiunto Kaesong, costringendo la Corea del Sud a ritirare i restanti lavoratori dal complesso.