Kogas vuole entrare in TAPI

43

TURKMENISTAN – Aşgabat. 18/08/13. Il presidente turkmeno, Gurbanguly Berdimuhamedov, ha dato incarico alle autorità competenti di dare vita a quanto necessario per l’apertura dell’Ambasciata del Turkmenistan nel capitale della Corea del Sud di Seul, lo si legge nella relazione del governo turkmeno rilasciata ieri.

«Questo sarà un evento importante nella storia delle relazioni bilaterali tra i due Paesi che negli ultimi anni hanno raggiunto un nuovo livello qualitativo e che hanno notevolmente arricchito di contenuti i loro rapporti commerciali e politici» il rapporto ha citato le parole del presidente turkmeno, dette durante la riunione del Governo. Le relazioni diplomatiche tra i due paesi sono state istituite nel febbraio 1992.
Il rapporto del governo ha anche detto che l’ambasciata della Corea del Sud è stata inaugurato in Turkmenistan nel gennaio 2007. Con tanto di visita di Stato del presidente turkmeno a Seoul nel novembre 2008, che poi ha dato un impulso al dialogo interstatale. Un certo numero di grandi imprese sudcoreane stanno operando in Turkmenistan. In particolare, LG International e Hyundai Engineering Co. LTD hanno partecipato a grandi progetti nel settore del petrolio e del gas in Turkmenistan.
Un progetto del valore di 534 milioni dollari è stato avviato presso la raffineria di petrolio nella città di Turkmenbashi con gli sforzi di queste società. Il progetto dovrebbe essere messo in funzione nel maggio 2015. LG International e Hyundai Engineering Co. LTD ha anche aderito al progetto di sviluppo del settore degli idrocarburi Galkinish a condizioni di servizio per 1,2 miliardi di dollari. Il campo Galkinish ha le maggiori riserve di gas naturale del paese. Nel novembre 2012 Korea Gas Corporation (Kogas) della Corea del Sud ha partecipato a una presentazione a Ashgabat, nel corso della quale sono state discusse le questioni relative costruzione di nuovi rapporti bilaterali.
Kogas è anche interessato al progetto Turkmenistan-Afghanistan-Pakistan-India (TAPI).