COREA DEL SUD. Seul vara un nuovo sottomarino per SLBM

52

La Corea del Sud ha varato un nuovo sottomarino di classe 3.000 tonnellate in grado di lanciare missili balistici, il terzo del suo genere progettato per aumentare le capacità di difesa subacquea. Il vascello prende il nome da un importante attivista indipendentista coreano, Shin Chae-ho, ed è stato varato presso il cantiere navale di Hyundai Heavy Industries Co. nella città di Ulsan.

È il terzo e ultimo dei tre sottomarini Changbogo-III Batch-I che la Corea del Sud sta costruendo con le proprie tecnologie nell’ambito di un progetto da 2,77 miliardi di dollari lanciato nel 2007. Tutti sono in grado di sparare Slbm, riporta Yonhap. Il primo sottomarino Dosan Ahn Chang-ho è stato lanciato nel 2018 ed è stato schierato il mese scorso, e il secondo, l’Ahn Mu, è stato lanciato nel novembre dello scorso anno e dovrebbe essere consegnato alla Marina intorno al prossimo anno.

L’ultimo sottomarino, lungo 83,5 metri e largo 9,6 metri, è in grado di trasportare 50 membri dell’equipaggio e può operare sott’acqua per 20 giorni senza emergere, hanno detto i funzionari della Defense Acquisition Program Administration, aggiungendo che è previsto che venga consegnato alla Marina nel 2024 dopo le operazioni di test.

All’inizio di questo mese, la Corea del Sud ha svelato il suo primo Slbm, annunciando il successo del lancio di prova dal sottomarino Dosan Ahn Chang-ho. I funzionari dicono che i sottomarini della classe hanno sei tubi di atterraggio verticale in grado di sparare Slbm.

La Corea del Nord sta spingendo per aumentare le sue capacità Slbm e sottomarine. Ha svelato diversi nuovi tipi di Slbm di recente, e ha lavorato per costruire un nuovo sottomarino che si crede sia da 3.000 tonnellate in grado di trasportare i missili.

In risposta all’Slbm del Sud, il capo dell’agenzia di sviluppo missilistico del Nord ha detto la scorsa settimana che è “goffo” ed è nella fase di sviluppo elementare.

Lucia Giannini