COREA DEL NORD. Un dimagrito Kim Jong Un si fa rivedere

280

Il leader nordcoreano Kim Jong Un è tornato in pubblico, dopo una pausa di un mese dalla vita pubblica, per ispezionare un importante progetto di sviluppo vicino al confine con la Cina, che ha detto incarna la “volontà di ferro” del suo paese di raggiungere la prosperità di fronte all’isolamento internazionale e alla pressione.

La Korean Central News Agency ha detto il 16 novembre che Kim ha espresso soddisfazione durante la sua visita alla città di Samjiyon per il progresso della costruzione in un’area che ha chiamato il “luogo sacro del sole”, riporta Asahi Shimbun.

Samjiyon è ai piedi del monte Paektu, il cuore del mito di fondazione della Corea del Nord che ruota attorno alla famiglia Kim ed è descritto dalle narrazioni ufficiali come il centro spirituale della rivoluzione del paese.

Fare di Samjiyon una “città modello colta” era uno dei principali obiettivi della campagna di costruzione nazionale che la Corea del Nord aveva puntato a completare in tempo per il 75° anniversario della fondazione del suo partito al potere nell’ottobre dello scorso anno. Ma la costruzione è stata rallentata dalla chiusura delle frontiere per la pandemia e dalle sanzioni internazionali sui programmi di Kim per le armi nucleari e i missili.

Kim sta cercando di superare quello che sembra essere il suo periodo più difficile come leader, con l’autoimposto blocco Covid-19 del paese che crea un ulteriore shock per un’economia già martoriata da sanzioni e decenni di cattiva gestione.

Kcna ha detto che la costruzione a Samjiyon potrebbe essere terminata entro la fine di quest’anno, il che potrebbe dare a Kim un trofeo di cui ha estremo bisogno mentre raggiunge il decennio di governo da quando ha preso il potere dopo la morte di suo padre nel dicembre 2011.

Kim ha elogiato i lavoratori per la loro «alta lealtà, forte volontà e sudore» per portare avanti il progetto di fronte a un «ambiente sfavorevole» e ha detto che Samjiyon diventerà una linea guida per lo sviluppo rurale. Ha detto che i quattro anni che il paese ha trascorso a sviluppare Samjiyon, che ha coinvolto la costruzione di migliaia di case ed edifici, così come nuove strade e una rete elettrica, hanno dimostrato la sua unità e «volontà di ferro per raggiungere la prosperità a modo nostro», ha detto Kcna.

Antonio Albanese