COREA DEL NORD. Rimosso il vertice militare

175

Eliminato dai vertici Pak Jong Chon, il numero due delle forze armate, il più potente dopo il leader Kim Jong-un. Pak, vicepresidente della Commissione militare centrale del Partito dei Lavoratori e segretario del Comitato centrale del partito, è stato sostituito da Ri Yong Gil durante la riunione annuale del comitato la scorsa settimana, riporta Kcna. Non è stata fornita alcuna ragione per il cambiamento. Pyongyang rinnova regolarmente la sua leadership e la riunione di fine anno del partito è stata spesso utilizzata per annunciare rimpasti di personale e importanti decisioni politiche. La televisione di Stato ha mostrato Pak seduto in prima fila sul podio con la testa bassa durante la riunione, mentre gli altri membri alzavano la mano per votare su questioni di personale. Il suo posto è stato poi mostrato non occupato.

Era assente anche nelle foto pubblicate il 2 gennaio da Kcna della visita di Kim a Capodanno al Palazzo del Sole di Kumsusan, che ospita i corpi di suo nonno e di suo padre, a differenza di ottobre, quando Pak aveva accompagnato Kim in un viaggio al palazzo per celebrare l’anniversario del partito.

La Commissione militare centrale del partito, guidata da Kim, è l’organo decisionale militare più potente del Paese, al di sopra del ministero della Difesa. La sostituzione di Pak è avvenuta mentre Kim ha chiesto lo sviluppo di nuovi missili balistici intercontinentali e di un arsenale nucleare più ampio per contrastare gli Stati Uniti e la Corea del Sud, come chiave della strategia di difesa del Paese per il 2023.

Pak ha fatto rapidamente carriera nell’esercito, passando da comandante di artiglieria a una stella nel 2015 a generale a quattro stelle nel 2020, e si è preso il merito di aver contribuito al progresso della tecnologia missilistica a corto raggio del Paese.

Alla fine del 2020, Pak è stato promosso al Politburo e ha guadagnato il titolo di maresciallo, il più alto grado militare sotto Kim, e lo scorso novembre è diventato una voce di spicco contro le esercitazioni militari congiunte tra Corea del Sud e Stati Uniti. Come la maggior parte degli altri alti consiglieri militari che hanno attraversato ripetutamente alti e bassi sotto Kim, Pak è stato brevemente retrocesso a metà del 2021 dopo che Kim ha rimproverato alcuni funzionari per la loro gestione della politica anti-coronavirus della Corea del Nord, prima di essere nuovamente promosso mesi dopo. Il licenziamento di Pak arriva nonostante Kim abbia per lo più lodato i progressi dell’esercito nello sviluppo delle armi durante l’incontro, a differenza di altre aree in cui ha sottolineato alcuni difetti e chiesto miglioramenti.

La recente recrudescenza della tensione intercoreana per l’intrusione di droni nordcoreani nel Sud potrebbe aver giocato un ruolo nella rimozione. Secondo Seoul, la Corea del Sud ha inviato tre droni oltre il confine in risposta all’intrusione, ma non c’è stata alcuna risposta da parte del Nord, il che, secondo Oh, potrebbe significare che non è riuscito a rilevare i velivoli, riporta Reuters.

Ri, il successore di Pak, è un comandante militare di alto livello che ha ricoperto posizioni chiave, tra cui il capo dello Stato Maggiore dell’esercito e il ministro della Difesa.

Tommaso Dal Passo

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/