COREA DEL NORD. Le sanzioni USA colpiscono duro: Kim si arrabbia per i ritardi dell’ospedale

485

L’ultima apparizione di Kim Jong Un, in cui ha parlato ai funzionari che seguono la costruzione di un ospedale modello, illustra perché il leader nordcoreano non può permettersi di languire per sempre sotto sanzioni se vuole aggiustare la sua economia. In una visita al Pyongyang General Hospital, Kim si è scagliato contro il gruppo che segue la costruzione per «gravi problemi nell’organizzazione economica della costruzione», riporta Kcna. Kim ha ripreso il comitato per non aver seguito le politiche del partito e lo ha accusato di “imprudenza” economica.

L’ispezione è stata fatta meno di tre mesi prima del 75° anniversario del Partito dei lavoratori della Corea del 10 ottobre, che Kim aveva scelto a marzo come data simbolica per il completamento. Il progetto sembra essere stato colpito da una carenza di materiali da costruzione, sottolineando le difficoltà che incontra per migliorare le condizioni di vita, mentre sta lavorando a una campagna di sanzioni guidata dagli Stati Uniti per frenare il suo programma nucleare.

L’economia del Paese rischia di ridursi del 6% quest’anno riporta Japan Times, la sua peggior contrazione dai tempi della carestia di vent’anni fa. Il coronavirus, che ha spinto la Corea del Nord a chiudere le frontiere a gennaio, eliminando praticamente quel poco di commercio legale che aveva, ha contribuito ad aggravare il problema. A più di due anni di distanza da una raffica di vertici con il presidente americano Donald Trump, il cinese Xi Jinping e il sudcoreano Moon Jae-in, Kim non ha ancora ottenuto gli sgravi sanzionatori che voleva in cambio di offerte per ridimensionare il suo programma di armi nucleari. Oltre a frenare le importazioni nordcoreane di metalli, macchinari e prodotti petroliferi, le sanzioni limitano anche l’accesso di Kim alla valuta estera.

Il linguaggio che esce da una recente riunione della Commissione militare centrale indica che la denuclearizzazione è per ora fuori discussione per Kim, e il suo regime continuerà a costruire il suo arsenale atomico, il sito web del Nord 38, specializzato in Corea del Nord, ha detto in un commento del lunedì.

Le sanzioni hanno reso difficile l’invio di attrezzature mediche al sito del Pyongyang General Hospital, e Kim ha dedicato due delle sue due dozzine di viaggi annunciati pubblicamente quest’anno alle visite alla struttura a due torri, che si estende su una superficie di 60.000 metri quadrati.

Antonio Albanese