COREA DEL NORD. KIM Jong Un vuole accelerare lo sviluppo nucleare

89

La Corea del Nord accelererà lo sviluppo del suo arsenale nucleare, ha detto Kim Jong Un mentre presiedeva un’enorme parata militare che ha mostrato missili balistici intercontinentali e altre armi. La parata è avvenuta lunedì sera durante le celebrazioni per l’anniversario della fondazione delle forze armate della Corea del Nord, riporta Kcna; e arriva mentre Pyongyang ha intensificato i test di armi e le dimostrazioni di potenza militare visto il perdurante stallo dei colloqui sulla denuclearizzazione con gli Stati Uniti e un’amministrazione conservatrice in arrivo in Corea del Sud.

I funzionari statunitensi e sudcoreani dicono che ci sono segni di nuove costruzioni nell’unico sito di test nucleari noto della Corea del Nord, che è stato ufficialmente chiuso dal 2018, suggerendo che Pyongyang potrebbe prepararsi a riprendere i test delle armi nucleari, riporta Reuters. «Le forze nucleari della nostra Repubblica dovrebbero essere pienamente preparate a compiere la loro missione responsabile e mettere in moto il loro deterrente unico in qualsiasi momento», ha detto Kim al raduno, secondo Kcna. La missione fondamentale della forza nucleare nordcoreana è quella di scoraggiare la guerra, ma il suo uso «non può mai essere limitato alla sola missione», ha aggiunto «Se qualche forza cerca di violare gli interessi fondamentali del nostro stato, le nostre forze nucleari dovranno compiere con decisione la loro inaspettata seconda missione», ha detto Kim.

Il discorso di Kim potrebbe segnalare un cambiamento nella sua dottrina nucleare per lasciare aperta la possibilità di un «primo attacco nucleare», dopo aver precedentemente confinato il loro scopo alla deterrenza e alla difesa, rimettendo in primo piano anche il loro uso preventivo. Le osservazioni di Kim potrebbero quindi essere state rivolte al governo entrante del presidente eletto della Corea del Sud Yoon Suk-yeol, che ha avvertito di possibili attacchi preventivi se un attacco dal Nord fosse imminente.

Il team di transizione di Yoon, che entra in carica il 10 maggio, ha criticato Pyongyang per la costruzione di armi.

La parata ha presentato il più grande Icbm conosciuto della Corea del Nord, l’Hwasong-17, secondo Kcna. Questo missile è stato testato per la prima volta il mese scorso, ma la Corea del Sud crede che gli sforzi per condurre un test completo siano finiti in un’esplosione sopra Pyongyang.

Il nordcoreano Rodong Sinmun ha pubblicato foto che mostrano l’Hwasong-17, così come quelli che sembrano essere missili ipersonici e missili balistici lanciati da sottomarini, Slbm, tra le altre armi su camion e veicoli di lancio che passano tra folle di osservatori e partecipanti.

La parata comprendeva anche file di armi convenzionali come artiglieria, lanciarazzi e prototipi di carri armati, oltre a decine di migliaia di soldati che hanno marciato al grido “Lunga vita a Kim Jong Un”.

I programmi di armi nucleari e missili balistici della Corea del Nord sono vietati dalle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che hanno imposto sanzioni al paese. Nell’ultimo test di armi del 16 aprile, Kim ha supervisionato il lancio di quelli che secondo i media statali erano missili a corto raggio che potrebbero montare armi nucleari tattiche.

In una visita a Seul la scorsa settimana, l’inviato degli Stati Uniti per la Corea del Nord Sung Kim ha detto che gli alleati avrebbero «risposto in modo responsabile e deciso al comportamento provocatorio», sottolineando la sua disponibilità a impegnarsi con la Corea del Nord «ovunque senza alcuna condizione». La Corea del Nord ha detto di essere aperta alla diplomazia, ma ha respinto le aperture di Washington definendole insincere alla luce di quelle misure che Pyongyang considera “politiche ostili” come le sanzioni e le esercitazioni militari con Seul.

Luigi Medici