COREA DEL NORD. Il futuro è donna?

311

La Corea del Nord ha annunciato che il suo leader, Kim Jong Un, ha inviato un messaggio a Bashar Al-Assad il 22 aprile in risposta indiretta alla notizia che la salute del leader coreano è peggiorata e le sue condizioni sono in gravi condizioni. La televisione di Stato nordcoreana ha detto che: «Jong Un ha inviato il messaggio in risposta agli auguri che Assad gli ha rivolto in occasione del 108° anniversario della nascita dell’ex leader, “Kim Sung II”.

Il nordcoreano Daily News riporta che il leader coreano ha subito un intervento di chirurgia cardiovascolare il 12 aprile, che potrebbe causargli un problema di salute. Da parte sua, il ministero dell’Unificazione sudcoreano ha detto che «non ci sono indicatori anomali nel nord, dove si festeggiano i compleanni e si inviano messaggi a “Siria”, “Cuba” e “Zimbabwe”». Il primo segnale di vita non diretto è stato il ringraziamento di Kim Jong Un al presidente siriano Bashar al Assad per i suoi auguri. 

Starebbe venendo sempre più fuori, in questi momenti di crisi istituzionale, la sorella di Kim Jong Un: Kim Yo Jong. La linea di successione di Kim Jong Un è poco chiara: si ritiene che abbia tre figli, ma che siano troppo giovani per prendere il controllo del Paese, e che suo fratello sia stato ritenuto inadatto a comandare. Questo ha fatto supporre che Kim Yo Jong sia il prossimo candidato, anche se il Paese non ha mai avuto un leader donna, riporta Business Insider.

Durante i due vertici tra Stati Uniti e Corea del Nord, Kim Yo Jong è stato al centro degli eventi tra Kim Jong Un e il presidente Donald Trump.

Si è anche recata in Corea del Sud durante le Olimpiadi invernali del 2018, diventando il primo membro della famiglia al potere della Corea del Nord a visitare il Sud dopo la guerra di Corea negli anni Cinquanta. 

In tutti gli eventi pubblici, Kim Yo Jong sembra avere una maggiore libertà rispetto ad altri alti funzionari del governo nordcoreano, apparendo occasionalmente in fotografie non accompagnata, piuttosto che essere costantemente alla presenza di Kim Jong Un. 

Anche se è fuori dalla linea di successione, potrebbe assumere la guida del Paese se succedesse qualcosa a Kim Jong Un prima che i suoi figli siano abbastanza grandi per governare. Non sarebbe un ruolo senza precedenti neanche per lei. Kim Yo Jong una volta ha preso per un breve periodo il controllo degli affari del Paese mentre suo fratello era malato nel 2014, secondo Business Insider

Lucia Giannini