COREA DEL NORD. Dove sta oggi Kim Jong Un?

135

Kim Jong Un potrebbe aver lasciato Pyongyang e potrebbe essere al riparo in un luogo segreto sulla costa orientale della Corea del Nord, secondo diverse notizie di stampa. Mentre si rincorrono le voci sulla sua morte .

L’assenza del leader nordcoreano ha scatenato speculazioni selvagge sullo stato di salute del leader questa settimana, in seguito a notizie non confermate secondo cui Kim si trovava in condizioni critiche dopo aver subito un intervento chirurgico al cuore, o che potesse essere addirittura morto. Kim potrebbe essere stato evacuato nella città costiera di Wonsan, nella provincia di Kangwon, dove potrebbe esser stato in un cantiere di costruzione di un resort, riportava il 24 aprile scorso, citando l’intelligence sudcoreana, la sudcoreana Newsis, riporta Upi.

Secondo Newsis, sono stati osservati dei movimenti tra “veicoli dedicati” per Kim che suggeriscono che potrebbe essere stato evacuato da Pyongyang. Un treno speciale ad uso di Kim era a Wonsan, ma l’aereo privato di Kim è rimasto a Pyongyang. In una fase precedente della pandemia di coronavirus, alla fine di febbraio, Kim è rimasto nell’area del Wonsan mentre incontrava sul campo ai militari. Kim potrebbe essere tornato nel Wonsan dopo che i membri del Partito dei lavoratori coreani sono stati messi in quarantena per sospette infezioni, riferisce Newsis.

I politici sudcoreani stanno però respingendo le notizie di malattia. Alcuni parlamentari di Seoul della commissione di difesa nazionale del Parlamento hanno detto che Kim sta probabilmente «facendo bene» ad aver lasciato Pyongyang in mezzo a una probabile presenza di Covid-19 nel paese.

Kim potrebbe non rimanere in un solo luogo. La rete televisiva sudcoreana MBC ha riferito che Kim potrebbe aver già lasciato il Wonsan per una località non rivelata nella provincia di South Hamgyong.

Nella nuova località, Kim potrebbe svolgere attività politica e visite presso la centrale idroelettrica di Tanchon, o visitare un’unità di artiglieria nordcoreana a Sondok, dove a marzo sono stati sparati proiettili a corto raggio.

Il leader nordcoreano potrebbe comunque tornare alla vita pubblica presto.

Tommaso dal Passo