COREA DEL NORD. Accordo Oil for Arms fra Kim e Putin?

27

La Russia ha riferito alle Nazioni Unite di aver fornito circa 100.000 barili di petrolio raffinato alla Corea del Nord lo scorso anno, secondo i dati mostrati martedì.

Secondo i dati del comitato per le sanzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla Corea del Nord, la Russia ha riferito al comitato di aver fornito petrolio raffinato per un totale di 50.523 barili al Nord tra marzo e dicembre dello scorso anno, riporta Yonhap.

Secondo la risoluzione 2397 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite adottata nel 2017, le spedizioni di petrolio raffinato da parte dei paesi membri verso la Corea del Nord erano limitate a 500.000 barili all’anno. Gli stati membri che forniscono tali articoli al Nord dovrebbero segnalare la loro fornitura mensile alle Nazioni Unite.

Sul sito web del comitato mancano i dati relativi alla Russia per gennaio e febbraio 2023. Ma Mosca in precedenza aveva riferito di aver esportato petrolio raffinato rispettivamente per 44.655 barili e 10.666 barili.

Combinando queste cifre, si ritiene che la Russia abbia fornito a Pyongyang 105.845 barili di petrolio raffinato per l’intero 2023.

Nel dicembre 2022, la Russia ha ripreso la fornitura di petrolio raffinato alla Corea del Nord per la prima volta in più di due anni.

Nonostante l’intensificazione della cooperazione militare tra Russia e Corea del Nord, la fornitura di petrolio raffinato di Mosca per il 2023 è rimasta ancora molto al di sotto dei livelli pre-pandemia.

La Russia ha riferito alle Nazioni Unite di aver esportato 241.114 barili e 277.365 barili di tale prodotto rispettivamente nel 2018 e nel 2019.

Si ritiene che la Corea del Nord abbia ottenuto il petrolio attraverso trasferimenti illegali da nave a nave quando ha chiuso il suo confine a causa della pandemia di COVID-19.

Gli Stati Uniti temono che la Corea del Nord abbia ricevuto più petrolio in seguito all’accordo con Mosca sulla consegna di armi per l’Ucraina, dopo che il leader nordcoreano Kim Jong Un ha promesso in più occasioni di rafforzare la cooperazione strategica con Mosca.

Nonostante Pyongyang abbia sempre smentito di aver venduto armi alla Russia, gli Stati Uniti hanno confermato che la Corea del Nord ha consegnato armi ai russi, poi usate sul teatro ucraino, come dimostrerebbero i reperti ritrovati sui campi di battaglia.

Maddalena Ingrao

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/