A caccia delle Farc

61

COLOMBIA – Bogotà 13/10/2013. Il presidente colombiano Juan Manuel Santos ha ordinato al comando delle forze armate di «neutralizzare» i comandanti delle Farc e di rafforzare la loro offensiva nella parte sud-est del paese, secondo i media locali.

«Oggi stiamo compiendo un passo importante in tutta la riorganizzazione delle nostre forze per essere più efficaci, e per essere più forti nella nostra missione di garantire la sicurezza e la pace per tutti i colombiani», ha detto il presidente durante una visita in una base militare. La decisione di Santos arriva dopo che le Farc avevano annunciato di voler colpire i simboli della Colombia, nei gironi precedenti.

Santos ha ordinato che il Comando unificato del sud-est, composto da 50mila uomini di diverse divisioni delle forze armate della Colombia, di catturare o uccidere i comandanti delle Farc: Carlos Antonio Lozada, Romana, Fabian Ramirez, El Paisa, e Joaquin Gomez. Inoltre, il Comando congiunto ha il compito di sopprimere i blocchi meridionale e orientale delle FARC.

Il Presidente ha annunciato su Twitter che la Colombia aveva attivato le proprie truppe e che era orgoglioso degli sforzi compiuti per la sicurezza dei colombiani.