CINA. Xi Jinping mette sicurezza e intelligence sotto controllo del Partito

194

Il Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese ha concluso martedì 28 febbraio una sessione plenaria di tre giorni, durante la quale il Presidente Xi Jinping ha illustrato una bozza di piano di “riforma” del partito e delle istituzioni governative.

Un comunicato del partito emesso dopo il secondo plenum ha sottolineato “l’importanza e l’urgenza” della riforma, ma non ha fornito dettagli sulla proposta stessa, riporta Nikkei.

Il comunicato ha affermato che il mondo è entrato in un “nuovo periodo di instabilità e cambiamento”, alludendo a un senso di allarme per le tensioni con gli Stati Uniti su Taiwan e alla guerra tra Russia e Ucraina.

Secondo quanto riportato dai media di Hong Kong, il piano prevede lo spostamento delle funzioni di polizia e sicurezza dal Consiglio di Stato, un organo governativo equivalente al governo cinese, a una nuova commissione per gli affari interni controllata direttamente dal Partito Comunista. Ponendo così direttamente sotto controllo politico e di fedeltà all’indirizzo politico partitico tutte le finzioni di ordine publico e intelligence interna e esterna.

Questo dato se fosse vero amplierebbe notevolmente i poteri del partito. Ma comporterebbe anche un’importante riorganizzazione dell’apparato statale che ridurrebbe il ruolo del governo: si tratta questa di un’idea probabilmente osteggiata da molti funzionari all’interno del partito.

Il Comitato centrale ha anche confermato le nomine per il Consiglio di Stato. Si ritiene che Li Qiang, fedele alleato di Xi, sia stato ufficiosamente scelto come premier. He Lifeng, presidente della Commissione nazionale per lo sviluppo e le riforme, sembra destinato a diventare vicepremier, responsabile della politica macroeconomica.

Le nomine del Consiglio di Stato sono in effetti decise dal partito al secondo plenum del Comitato centrale, prima di essere approvate dal Congresso nazionale del popolo a marzo. Le scelte per le massime cariche del Partito Comunista sono state decise al congresso del partito dello scorso ottobre, che si tiene una volta ogni cinque anni.

Luigi Medici

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/