CINA. Vendite record per il Single’s Day: resilienza del sistema ecommerce cinese

28

Alibaba ha comunicato che l’ultimo Singles’ Day ha prodotto risultati “soddisfacenti”, indicando la resilienza dell’economia nonostante il crollo dei consumi. Stando al presidente e amministratore delegato Daniel Zhang Yong, ripreso da Scmp, gli acquisti da parte dei consumatori cinesi il Singles’ Day festival, evento di 11 giorni dal 1 all’11 novembre, ha raggiunto i 498,2 miliardi di yuan, superando il record dell’anno scorso del 26 per cento. Nel 2019, l’unità di vendita di un giorno l’11 novembre ha generato 268,4 miliardi di yuan in volume lordo di merce.

Il Prodotto interno lordo della Cina è aumentato del 4,9% nel terzo trimestre di quest’anno, rendendola l’unica tra le maggiori economie mondiali colpite dalla pandemia del coronavirus. La seconda economia più grande del mondo è cresciuta in due trimestri consecutivi dopo il crollo storico dei primi tre mesi di quest’anno.

Alibaba ha registrato un aumento del 30% delle entrate arrivando a 155,1 miliardi di yuan nel trimestre conclusosi il 30 settembre, rispetto ai 119 miliardi di yuan di un anno fa. Mentre il volume era in anticipo sul consenso del mercato, il tasso di crescita del 30% è stato il più debole mai registrato; Alibaba ha 757 milioni di consumatori attivi su tutti i suoi mercati online. Il Singles’ Day, creato da Alibaba nel 2009, è diventato un importante indicatore della domanda dei consumatori cinesi, così come il Black Friday dopo il Giorno del Ringraziamento dà il via alla stagione dello shopping prenatalizio negli Stati Uniti.

Quest’anno, circa 470 marchi hanno superato ciascuno i 100 milioni di yuan di vendite lorde sulle piattaforme online di Alibaba. I marchi di consumo globali e i rivenditori online hanno registrato vendite esplosive negli ultimi 11 anni. Quest’anno, la maggior parte delle aziende ha accelerato il processo di digitalizzazione per adattarsi al cambiamento delle abitudini di acquisto creato dalla pandemia.

Graziella Giangiulio