Pechino critica la strategia marittima USA

39

CINA – Pechino 22/03/2015. La marina militare cinese ha detto che gli Stati Uniti hanno rivisto la loro strategia marittima per la regione Asia-Pacifico perché vogliono dominare la regione.

Le forze amate cinesi hanno criticato la nuova strategia marittima della US Navy, del corpo dei Marine e della Guardia Costiera, annunciata il 20 marzo, definendola come un “desiderio di dominio” nella regione Asia-Pacifico. La Cina aveva già criticato il suggerimento della US Navy ai paesi del sud est asiatico di condurre pattugliamenti congiunti nelle isole contese del Mar Cinese Meridionale. Il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Hong Lei, dalle colonne del Quotidiano del Popolo aveva scritto che «non avrebbero potuto in alcun modo contribuire a risolvere le controversie Mar Cinese Meridionale correttamente o contribuire alla pace e alla stabilità nel Mar Cinese Meridionale». Yin Zhuo, direttore del Comitato consultivo della Marina cinese per l’Informatizzazione ha definito la nuova strategia come desiderio di dominio militare visto che gli Stati Uniti stanno perdendo il loro controllo sulla regione. Yin ha osservato che gli Usa stanno chiedendo sempre più l’aiuto indiano per limitare la Cina, poiché quello dei suoi alleati principali, Giappone, Corea e Australia non è più sufficiente.