Cina. Uccisi undici terroristi

51

CINA – Pechino. 16/02/14. L’agenzia di stampa Xinhua ha riferito che a Urumqi sono stati uccisi otto terroristi dalla polizia e altri tre si sono fatti esplodere nel corso di un attacco terroristico venerdì pomeriggio nella regione autonoma dello Xinjiang Uygur nel nord-ovest della Cina. l’agenzia di stampa ha citato come fonte la polizia.

Due civili e due poliziotti sono rimasti feriti durante l’attacco in Wushi contea di Aksu Prefettura. Un sospetto è stato catturato.
I terroristi, in sella a moto e auto, hanno attaccato un gruppo di poliziotti di pattuglia intorno alle 16:00. I terroristi erano armati con ordigni esplosivi e coltelli, ha riferito i poliziotti. Cinque veicoli della polizia sono stati danneggiati o distrutti durante l’attacco. Ora è ritornata la normalità ed è stato aperta un’indagine. Sei terroristi sono stati uccisi dalla polizia durante un attacco contro una stazione di polizia il 24 gennaio nella sede della contea di Xinhe nella prefettura di Aksu. Circa 190 attacchi terroristici sono stati registrati nello Xinjiang nel 2012, aumentando di un margine significativo a partire dal 2011, secondo il dipartimento di pubblica sicurezza regionale.