Meno auto blu a Pechino

29

CINA – Pechino 18/04/2015. Il governo cinese ha speso 30 milioni di dollari mila in spese per viaggi all’estero, uso di veicoli ufficiali e ricevimenti: il 10 per cento in meno rispetto all’anno precedente, ha detto il ministero delle Finanze cinese.

Il maggior contributo a questa riduzione è stato dato dal minore uso delle auto di servizio, dopo che sono stati eliminati i servizi non necessari di trasporto nel settore pubblico nel 2014. L’anno precedente, il costo dei viaggi all’estero, tra automobili e ricevimenti, era stato circa 58 milioni di dollari, più del 50 per cento del totale. Fin dal suo arrivo al potere nel 2012 Xi Jinping, segretario generale del Partito comunista e presidente della Cina, ha incentivato una campagna contro le spese inutili, incrementando i controlli su ricevimenti e altri eventi, limitando l’uso delle auto di Stato e effettuando un minor numero di viaggi all’estero.