Zhongguancun Science Park, la Silicon Valley cinese

89

CINA – Pechino. 02/10/13. Si espande la Silicon Valley cinese. A volerlo la leadership della Cina che ha organizzato un gruppo di studio il 30 settembre in un polo tecnologico di Pechino ed è la prima volta che un tale studio è stato fatto fuori sede del potere centrale a Zhongnanhai .

 

Gli analisti hanno detto che la mossa del Governo segnala la determinazione da parte della leadership cinese di mantenere uno stretto contatto con le masse per cercare un modello di sviluppo basato sull’innovazione.

I membri del Bureau Politico del Partito Comunista Cinese ( CPC), il Comitato centrale il 30 settembrehanno visitato il Zhongguancun Science Park, che, dopo 20 anni di sviluppo, ora vanta circa 20.000 aziende hi-tech .

Situato nella parte nord-ovest di Pechino, Zhongguancun è conosciuto come “il polo tecnologico” di Pechino ed è spesso definito come la Silicon Valley della capitale.

Guidati da Xi Jinping, il segretario generale del Comitato centrale del PCC, i membri dell’Ufficio Politico hanno visto i prodotti innovativi a Zhongguancun .

Hanno parlato con i dirigenti e gli scienziati che si occupano della ricerca e l’attuazione di nuove tecnologie come la produzione di additivi, il cloud computing, nano materiali, bio-chip.

Wan Gang, il ministro della Scienza e della Tecnologia, ha spiegato situazione generale della scienza e dell’innovazione tecnologica in Cina. I membri dell’Ufficio Politico hanno discusso la strategia di sviluppo basato sull’innovazione.

Dal 2002, più di 100 esperti e studiosi hanno tenuto conferenze in Zhongnanhai, la sede della direzione superiore.