CINA. Pechino viaggia Green

86

E se tutti pubblicizzano l’impennata delle vendite in Cina di veicoli a nuova energia, in realtà il mercato mostra una flessione. Il 31 ottobre segnava un rialzo del 141,1% su base annua a 321.000; mentre il 10 dicembre si registra un rialzo del 121% rispetto allo scorso.

Le vendite di NEV sono salite a 450.000 unità nel mese di novembre, ma le vendite complessive di auto sono scese del 9% rispetto a un anno prima, a dirlo i dati del settore pubblicati il 10 novembre.

Complice del rialzo di queste vendite la nuova politica cinese in materia ambientale e di lotta all’inquinamento purtroppo la Cina come il resto del mondo paga, invece una carenza di chip per la produzione di auto che rallenta le vendite.

Le vendite cinesi di nuovi veicoli energetici (NEV) stanno mostrando un forte slancio – affermano le fonti cinesi –crescendo del 121% a 450.000 unità nel mese di novembre, mentre il governo promuove veicoli più verdi per ridurre l’inquinamento

Questi includono veicoli elettrici a batteria, ibridi benzina-elettrici plug-in e veicoli a celle a combustibile a idrogeno.

Ma le vendite complessive di veicoli sono scese del 9% il mese scorso da un anno prima, i dati dell’industria hanno mostrato venerdì, per il settimo calo mensile consecutivo come una prolungata carenza globale di semiconduttori interrompe la produzione.

Le vendite complessive nel più grande mercato automobilistico del mondo si sono attestate a 2,52 milioni di veicoli a novembre, secondo i dati della China Association of Automobile Manufacturers (CAAM).

Tuttavia, le vendite di novembre hanno battuto le aspettative dell’associazione, ha detto Chen Shihua, vice segretario generale della CAAM, poiché le aziende hanno beneficiato del calo dei prezzi delle materie prime.

Un allentamento delle carenze di energia che ha fermato la produzione in molte fabbriche nei mesi precedenti ha anche promosso la produzione.

La carenza di semiconduttori continuerà a mettere sotto pressione l’industria automobilistica a dicembre, ha aggiunto Chen.

Nel mese di ottobre, il principale produttore cinese di veicoli a nuova energia Byd è rimasto il marchio più popolare per gli acquirenti, con le vendite totali che hanno raggiunto 80.373 vetture il mese scorso.

Tesla Cina ha piazzato 54.391 veicoli a ottobre e le esportazioni dell’azienda hanno raggiunto le 40.666 unità, in base ai dati dell’associazione, che ha affermato che nel 2022 le vendite complessive di autovetture in Cina cresceranno probabilmente del 5%

Graziella Giangiulio