CINA. Pechino si barrica contro il coronavirus

91

Il presidente cinese Xi Jinping ha ispezionato un quartiere di Pechino il pomeriggio del 10 febbraio, quando la capitale cinese ha aumentato le restrizioni per contenere la diffusione del coronavirus. La televisione di Stato, Cctv, ha trasmesso un filmato di Xi con una maschera chirurgica, mentre parla a un gruppo di residenti e visita un comitato di quartiere.

Secondo Xinhua, Xi ha si è infondato tramite i residenti della comunità sulle disponibilità di beni di prima necessità e sulle misure di salute pubblica. La capitale ha aumentato la sorveglianza e limitato l’accesso alle zone residenziali. Misure simili sono già state introdotte in diverse città del Paese, poiché la gente torna a lavorare dopo le lunghe vacanze del Capodanno lunare.

In una videoconferenza con i funzionari a Wuhan, Xi aveva espresso la sua gratitudine agli operatori sanitari in prima linea e espresso le sue condoglianze per i morti dell’epidemia, riporta Scmp. Xi ha anche incoraggiato i funzionari e le persone presenti a vincere la battaglia contro l’epidemia:; «Se vince Wuhan, vincerà la provincia di Hubei; se vince Hubei, vincerà l’intero Paese», ha detto Xi, ripreso da Cctv

Secondo Bloomberg, l’Oms sta osservando da vicino le altre regioni cinesi alla ricerca di segnali che indichino la comparsa di nuovi focolai di infezione mentre l’epidemia di coronavirus si diffonde oltre l’epicentro di Hubei.

Le 10 province sotto osservazione, che includono Zhejiang, Guangdong e Henan, hanno visto aumentare lentamente il numero di casi, ha detto l’Oms. Il capoluogo di provincia di Hubei, Wuhan, epicentro del contagio, ha iniziato le disinfezioni due volte al giorno il 9 febbraio. Le disinfezioni delle aree, comprese quelle intorno agli ospedali, ai luoghi di quarantena e alle strutture comunitarie, sono state effettuate alle 10 del mattino e alle 16, riporta Global Times

Anche se i cittadini di Pechino sono tornati al lavoro dopo una lunga vacanza, i media statali hanno riportato un calo del 50% circa dei passeggeri della metropolitana rispetto a una normale giornata lavorativa. I pendolari che arrivano senza indossare una maschera facciale sarebbero invitati a lasciare le strutture, riporta China Global Television Network. 

Il quotidiano Beijing Daily e il motore di ricerca cinese Sogou hanno lanciato congiuntamente un’applicazione di auto-test che utilizza l’intelligenza artificiale per aiutare le persone a determinare il rischio di infezione da coronavirus. L’app è stata sviluppata sulla base di un questionario pubblicato dal Comitato sanitario nazionale.

Antonio Albanese