CINA. Pechino ha aperto la guerra dei droni: terresti, aerei, marini e sottomarini

82

Una serie di recenti notizie e fotografie mostrano diversi tipi di mezzi senza equipaggio, tra cui una piattaforma di combattimento anfibia e un veicolo da combattimento con un nuovo concetto di design, che stanno per entrare in servizio nell’esercito cinese.

Dal 2013, il team di innovazione tecnologica per i sistemi di combattimento senza pilota della cinese Università Nazionale di Tecnologia della Difesa, Nudt, ha realizzato una serie di progetti innovativi nell’ambito della condizione della guerra con mezzi senza pilota, e «ha sviluppato molti tipi di mezzi da combattimento senza pilota, che porranno le basi tecniche per le truppe cinesi per vincere le guerre future», riportano Global Times e la China National Radio, Cnr.

Uno dei progetti illustrati è una piattaforma anfibia senza equipaggio, che ha vinto una gara d’appalto del dipartimento di equipaggiamento dell’Esercito di Liberazione del Popolo. La piattaforma, delle dimensioni di una barca, sembra navigare ad alta velocità. Secondo Cnr, questo drone marino ha già superato le ispezioni di consegna dei suoi parametri in acqua.

Un altro progetto, soprannominato “veicolo da combattimento con un nuovo concetto di design”, è pronto per le ispezioni di consegna, riporta Global Times. Durante la fase iniziale del progetto, il capo del team Nudt ha condotto indagini su più di una dozzina di unità militari per conoscere le esigenze delle truppe per un veicolo da combattimento senza equipaggio, e alla fine ha deciso di costruirne uno per molteplici scopi, tra cui la rimozione degli ostacoli e la ricognizione, riporta la radio di stato cinese.

Negli ultimi anni, il team Nudt ha anche sviluppato la serie di veicoli terrestri senza pilota “Desert Wolf”, che corrono su cingoli, sono equipaggiati con stazioni di armi controllate a distanza e possono trasportare merci e soldati feriti. Il team ha anche modificato il veicolo d’assalto fuoristrada Dongfeng Mengshi – un tipo di veicolo ampiamente utilizzato dal Pla – in varianti senza equipaggio (nella foto).

Mentre i droni aerei hanno rimodellato la guerra moderna, le armi senza equipaggio a terra, così come quelle marine e sottomarine, non hanno ancora attirato l’attenzione, ma ci si aspetta che cambino anche il modo in cui si combattono le battaglie, riporta Global Times. La Cina sta sviluppando e mettendo in linea mezzi senza equipaggio in tutti i settori.

Ad ottobre, in una esercitazione congiunta anfibia al largo della costa sudorientale della Cina, il Pla ha impiegato diversi tipi di mezzi senza equipaggio, tra cui droni per la ricognizione aerea, navi senza equipaggio e veicoli terrestri senza equipaggio sia per scopi di attacco che di trasporto, la China Central Television.

Maddalena Ingrao