CINA. Modificata la legge sul Segreto di Stato

54

La Cina ha modificato la sua legge sui segreti di Stato per espandere la copertura legislativa alle industrie ad alta tecnologia e migliorare la sicurezza nelle aree vicine ai siti militari.

Martedì scorso il Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo ha rivisto la sua legge sulla tutela dei segreti di Stato. L’emendamento, che entrerà in vigore il 1° maggio, afferma che la nazione incoraggia e sostiene la ricerca e l’applicazione di nuove tecnologie che possano aiutare a proteggere la sua segretezza scientifica e tecnologica, riporta AT.

Stando a Xinhua: ”Attualmente, un nuovo ciclo di rivoluzione scientifica e tecnologica si sta rapidamente evolvendo (…) Stanno emergendo nuove tecnologie e applicazioni come i big data, il cloud computing e l’intelligenza artificiale, con conseguenti requisiti più elevati di autonomia e fiducia in se stessi nelle tecnologie di sicurezza delle informazioni”.

La legge modificata sui segreti di Stato fornirà una base giuridica per la protezione della proprietà intellettuale dei produttori di prodotti per la sicurezza delle informazioni; la revisione può anche rafforzare il collegamento tra la legge sul segreto di Stato e la legge sulla sicurezza dei dati. Istituita nel giugno 2021, la legge sulla sicurezza dei dati vieta alle autorità giudiziarie straniere di richiedere dati su cittadini cinesi senza prima chiedere il permesso alle autorità cinesi.

Approvata nel 1988 e modificata nel 2010, l’attuale legge sui segreti di stato vieta l’apertura di aree militari riservate e di gestione, così come di altri luoghi con segreti di stato, a estranei senza approvazione.

La legge modificata afferma che i dipartimenti governativi dovrebbero rafforzare la loro sicurezza nelle aree circostanti le strutture militari classificate e altre importanti unità legate al segreto.

La Commissione militare centrale del Partito comunista cinese migliorerà la riservatezza nell’Esercito popolare di liberazione e nella Polizia armata popolare in conformità con la nuova legge.

L’Amministrazione nazionale per la protezione dei segreti di Stato ha affermato che l’ultimo emendamento invierà al pubblico il messaggio che tutti nel paese hanno la responsabilità di proteggere i segreti di stato: ”La legge modificata sui segreti di Stato ha chiarito che tutti gli aspetti della produzione, copia, pubblicazione e diffusione di informazioni online devono rispettarla (…) In secondo luogo, gli operatori di Internet e di rete sono tenuti a riferire tempestivamente alle autorità se identificano una sospetta fuga di segreti di stato (…) Dovrebbero anche rimuovere i contenuti correlati da Internet e collaborare con gli investigatori.”

Secondo la legge esistente, i segreti di stato cinesi sono classificati come top secret, altamente segreti e semplici segreti e dovrebbero essere automaticamente declassificati rispettivamente dopo 30, 20 e 10 anni, se sono stati creati dopo il 1° gennaio 1991. Ma in pratica, il governo non ha ancora declassificato nessuno dei suoi documenti politici riservati.

Nel giugno 2020, l’Amministrazione nazionale per la protezione dei segreti di Stato ha pubblicato una serie di norme temporanee sulla declassificazione dei segreti di Stato per garantire il diritto pubblico all’informazione. Ha aggiunto che le unità governative dovrebbero considerare l’impatto sulla sicurezza nazionale e sulla stabilità sociale quando declassificano eventuali segreti di stato.

L’ultimo emendamento della legge cinese sui segreti di Stato include anche una nuova sezione sulla protezione delle informazioni non classificate note come “segreti di lavoro”, un termine che si riferisce ai documenti interni del governo e alle discussioni relative alla formazione delle politiche.

La legge modificata afferma che le precauzioni adottate per i segreti di stato dovrebbero applicarsi anche ai “segreti di lavoro”, che non sono segreti di stato, ma possono avere un impatto negativo se divulgati. Nel 2020, il governo centrale ha pubblicato una serie di regolamenti temporanei per proteggere i “segreti di lavoro”.

Tommaso Dal Passo 

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/