Pechino punisce le apps mobile

58

CINA – Pechino. 01/10/13. L’Internet Information Office (SIIO) cinese ha punito un certo numero aziende che fornivano applicazioni mobili, sotto forma di notizie, che in realtà di notizia avevano ben poco. E a chiesto alle stesse di correggere il loro comportamento in tempi brevi.

 

Secondo una dichiarazione rilasciata dal SIIO oggi, le Apps News mobili come Zaker, Mobee, chouti, my1510 e altri forniscono servizi di news mobile senza averne i requisiti a partire dalle autorizzazioni rilasciati dalle autorità di regolamentazione di Internet e pubblicano persino pubblicare informazioni false.

Alcune applicazioni news sono state definite dalla Internet Information Office “non adatta per luoghi pubblici”, si tratta di applicazioni che pubblicano pornografia e informazioni oscene, che danneggiano la salute fisica e psicologica dei giovani, si legge nella dichiarazione.

Il SIIO ha esortato le autorità locali di far rispettare rigorosamente le leggi e i regolamenti in materia di applicazioni per news mobile e di chiudere quelli che rifiutano di adeguarsi.