CINA. Inaugurato il drone che cambia la guerra degli UAV

153

Il WJ-700 della Cina, un drone da ricognizione armato ad alta quota, a lunga durata e ad alta velocità, ha condotto con successo un test di volo inaugurale.

Il velivolo senza pilota è caratterizzato dal suo grande carico utile e dalla capacità di lanciare munizioni di grandi dimensioni sopra la zona di copertura del fuoco antiaereo.

Il drone integra alta quota, alta velocità, lunga resistenza e grandi capacità di carico, e si concentra sulle esigenze del mercato nazionale e internazionale nei prossimi 5-10 anni, secondo una dichiarazione che la Terza Accademia della società statale di armi China Aerospace Science and Industry Corp, Casic, riportata da Global Times.

Il test di volo inaugurale, che si è svolto la scorsa settimana, ha verificato la correttezza e la fattibilità del sistema di veicoli aerei senza pilota, gettando le basi per la futura produzione del modello, riporta il tabloid cinese. Il WJ-700 è l’unico drone ad alta quota, ad alta velocità e di lunga durata in grado di eseguire sia missioni di attacco che di ricognizione in Cina. È in grado di eseguire attacchi di precisione aria-suolo in molteplici situazioni, come attacchi a terra, contro le navi e contro le radiazioni, ha detto l’accademia, osservando che creerà un nuovo modello per il combattimento con i droni.

Rispetto ad altri droni più popolari, la caratteristica distintiva del WJ-700 è la sua grande dimensione, il che significa che ha un’eccezionale capacità di carico utile che gli permette di trasportare munizioni più grandi come i missili anti-nave e le armi stand-off che permettono al drone di lanciare attacchi dall’esterno di una zona di copertura del fuoco anti-aereo nemico.

I principali hub tattici e anche strategici del campo di battaglia, comprese le installazioni radar, le navi da guerra e i centri di comando potrebbero essere obiettivi del WJ-700.

Casic ha presentato per la prima volta il WJ-700 all’Airshow China di Zhuhai nel novembre 2018. Il WJ-700 ha un peso massimo al decollo di 3.500 chilogrammi, con una durata massima di 20 ore.

Si stima che entro il 2024 le vendite di Uav cinesi per uso militare occuperanno circa il 25% del mercato globale, pari a 17 miliardi di yuan. Si prevede che le entrate totali dei droni militari cinesi supereranno i 110 miliardi di yuan nei prossimi 10 anni.

Maddalena Ingrao