CINA. Foto rubate del nuovo caccia Stealth

229

Due nuove varianti di caccia stealth cinesi sono venute fori nei giorni scorsi, tra cui il prossimo caccia cinese imbarcato. Foto e video scattati fuori dalla fabbrica Chengdu Aircraft nella sua città omonima hanno mostrato un caccia stealth J-20 a due posti, confermando le voci persistenti che una tale variante fosse stata sviluppata dalla società.

Le foto e il video, pubblicati su Weibo e altri portali di social media, hanno mostrato distintamente la cabina di pilotaggio in tandem del velivolo mentre si avviava verso la pista per il decollo.

Non è chiaro quale ruolo giocherebbe il sedile posteriore, anche se una spiegazione logica sarebbe che il sedile posteriore sarebbe occupato da un ufficiale del sistema di armi, o Wso, responsabile del funzionamento del radar e delle armi del J-20.

È stato anche suggerito che il J-20 a due posti, la cui esatta designazione è ancora sconosciuta, sarebbe una nave madre con equipaggio e senza equipaggio, che controllerebbe un altro veicolo da combattimento senza equipaggio o Ucav. Un altro possibile uso per un J-20 Wso è l’operatore primario del sensore che coordina altre risorse con equipaggio in rete.

I funzionari dell’industria aeronautica cinese hanno detto in passato di aver visto un potenziale uso del J-20 come un aereo stealth di early warning, utilizzando più J-20 come una rete di sensori.

Inoltre, sono poi emerse delle foto di quello che sembra essere il nuovo caccia stealth cinese a bordo delle portaerei, che ha preso il volo per la prima volta. Come precedentemente riportato, i funzionari dell’industria hanno detto durante il recente show aereo di Zhuhai che il nuovo caccia stealth da trasporto avrebbe fatto il suo primo volo nel 2021.

Le foto confermano anche che il velivolo, la cui designazione esatta è sconosciuta, è uno sviluppo del caccia stealth Shenyang FC-31 ridisegnato che è stato anche chiamato J-31 in alcuni ambienti ed è stato precedentemente indicato come un progetto di esportazione.

Le foto, scattate mentre il velivolo era in volo, mostrano la barra di lancio della catapulta sul carrello di atterraggio anteriore e quelle che sembrano essere cerniere sulle ali che permettono di piegarle, una caratteristica tipica dei velivoli basati sulle portaerei per permettere di massimizzare lo spazio limitato sul ponte di volo e sugli hangar.

Il nuovo tipo probabilmente equipaggerà la portaerei Type 003 in costruzione in un cantiere navale di Shanghai, che, a differenza delle due portaerei cinesi esistenti, sarà dotata di catapulte che le permetteranno di accorciare il ciclo di lancio degli aerei, oltre a consentirle di operare aerei più grandi e pesanti, come il velivolo a turboelica Xi’an KJ-600 per l’allarme aereo.

Le foto satellitari del cantiere Jiangnan-Changxing, dove la portaerei Type 003 è in costruzione, suggeriscono che la Type 003 sarà dotata di tre catapulte e sarà più o meno delle stesse dimensioni delle portaerei di classe Gerald R. Ford della marina statunitense.

Luigi Medici