CINA. Evergrande ha detto che riuscirà a pagare gli interessi in scadenza

110

L’annuncio a sorpresa che Evergrande effettuerà un pagamento in tempo questa settimana è servito a calmare gli investitori il 22 settembre, anche se la società rimane in una posizione precaria.

L’unità principale di Evergrande, Hengda Real Estate Group, ha detto in un deposito alla borsa di Shenzhen che pagherà gli interessi dovuti su un bond da 40 miliardi di yuan in tempo, cioè il 23 settembre. In risposta, le azioni di Evergrande sono aumentate sui principali mercati, riporta Nikkei.

Ma, mentre l’annuncio del rimborso ha contribuito a calmare i timori di un default immediato, rimane molta incertezza. Evergrande deve pagare 15 cedole obbligazionarie fino alla fine di quest’anno per un totale di 850 milioni di dollari. I dubbi sulla sua capacità di soddisfare questi e altri obblighi finanziari hanno portato gli investitori a valutare il rischio di una ricaduta sul settore immobiliare e sulla più ampia economia cinese.

In aggiunta alle preoccupazioni, la società ha taciuto su un pagamento obbligazionario in dollari, anch’esso previsto per il 23 settembre, che non è stato menzionato nella presentazione in borsa.

Evergrande il 21 settembre aveva esortato il suo personale a contribuire a far uscire l’azienda da questo “momento buio” e a soddisfare le aspettative di acquirenti di case, investitori, partner commerciali e istituzioni finanziarie.

Il commercio delle obbligazioni scambiate in borsa di Evergrande è stato bloccato dal 16 settembre, quando Hengda Real Estate ha chiesto di sospendere il commercio per un giorno. Mentre il trading è tecnicamente ripreso un giorno dopo, ora avviene solo attraverso transazioni negoziate in quello che i commercianti hanno detto che era un tentativo di frenare la volatilità.

L’economista capo del Fondo Monetario Internazionale Gita Gopinath ha detto che secondo lei Pechino abbia gli strumenti per evitare che la situazione di Evergrande si trasformi in una crisi sistemica.

La speculazione che circonda il potenziale default di Evergrande sui prossimi pagamenti delle cedole obbligazionarie ha suscitato agitazione sul mercato in Europa, negli Stati Uniti e altrove negli ultimi giorni.

Citi Research in un rapporto del 21 settembre ha detto che le preoccupazioni per la debolezza di altre società immobiliari cinesi e un rallentamento della crescita erano la causa delle preoccupazioni degli investitori.

Graziella Giangiulio