CINA. Cresce il mercato cinematografico cinese

138

di Lucia Giannini CINA – Pechino 04/12/2016. Le vendite al botteghino in Cina nel 2016 dovrebbero superare quelle del 2015, che furono di 44 miliardi di yuan. Secondo i dati dell’Amministrazione statale della stampa, pubblicazioni, Radio, Film e Televisione alla fine di ottobre, gli incassi hanno superato i 38 miliardi di yuan.
Le vendite al botteghino nel secondo più grande del mondo mercato dei film hanno registrato una crescita media del 35 per cento annuo a partire dal 2003,e nel solo 2015, sono cresciute del 48,7 per cento, secondo l’amministrazione cinese.
Stando a Xinhua, anche se la crescita di quest’anno sarà leggermente inferiore al 35 per cento a causa del deprezzamento della valuta cinese, il mercato cinematografico registrerà una crescita comunque con 700 produzioni esportate.
Le vendite di diritti cinematografici dei siti di video online hanno registrato in 4 miliardi di yuan finora; mentre le vendite al botteghino in Cina sono passate da 1 miliardo di yuan a 40 miliardi di yuan negli ultimi dieci anni. Entro il 2020, si prevede che le vendite annuali al botteghino raggiungano i 100 miliardi di yuan, secondo le stime del settore.