La Cina conquista il mercato del cemento in Congo

59

È stato firmato il 13 settembre a Brazzaville in Congo, un contratto di finanziamento pari a 2 miliardi di  FCFA tra una società cinese e la Società Elettrica Nazionale del Congo – società cinese Forspak International e Società Elettrica Nazionale del Congo (END).

L’accordo prevede lo stanziamento del prestito per la riabilitazione della rete elettrica tra Loudima nel Bouenza reparto e Dolisie in Niari, a sud, hanno riferito dal ministero congolese dell’energia e dell’acqua.

 

Questo investimento, fanno sapere dalla Forspak copre una distanza di circa 8 km. La società cinese che ha setto l’accordo con la Società Elettrica del Congo è specializzata nella produzione di cemento. I lavori relativi alla installazione, al momento sono stati eseguiti per il 50 per cento del totale, a riferirlo l’amministratore delegato Zhi Xing. L’obiettivo della società cinese è quello di inserirsi nel mercato congolese e abbassare il costo della produzione di questo prodotto sul mercato interno. Non solo, questo accordo, fanno  sapere le autorità congolesi, rientra in una serie di azioni che voglio portare il Congo a sviluppare la sua politica di industrializzazione che mira a rendere il Congo un paese emergente entro il 2025. Il cemento prodotto in Congo, principalmente è fornito dalla SONOCC ed è di 300 000 tonnellate ben lungi dal soddisfare le esigenze del paese.