CINA. Auto elettriche tedesche Made in China

120

Il mercato cinese dei veicoli elettrici è un paradosso finanziario come pochi altri che le multinazionali hanno incontrato. La crescita dei veicoli elettrici sta andando a gonfie vele. Anche in mezzo a una pandemia che uccide la domanda e le carenze di semiconduttori nel 2021, le vendite sono aumentate del 160%.

Il modo in cui Volkswagen AG sta andando in Cina nonostante le preoccupazioni di sovraccapacità, visto il grande numero di case produttrici di veicoli elettrici. La più grande casa automobilistica europea ritiene che costruirà fino a 1 milione di veicoli elettrici all’anno in Cina entro il prossimo anno. L’amministratore delegato del marchio Volkswagen, Ralf Brandstaetter, nota che una tale espansione richiederà l’aumento della rete di vendita dell’azienda in Cina, così come l’aumento delle sue ambizioni di sviluppo, riporta AT.

La vera spinta, secondo Brandstaetter, comincerà ad agosto, quando si trasferirà a Pechino da Wolfsburg per un certo periodo per supervisionare l’espansione. È emblematico dei piani di Volkswagen per avere successo nel mercato Ev notoriamente competitivo della Cina, proprio come ha fatto con i veicoli a gas.

Per fare questo, Volkswagen sta adottando un approccio “act-locally-to-succeed-globally”; con questo, si spera, conquisterà la fiducia e la lealtà degli automobilisti cinesi che badano alla creazione di posti di lavoro locali.

La joint venture a maggioranza Volkswagen opererà da un nuovo stabilimento nella provincia di Anhui. Entro il 2023, la struttura spera di sfornare 300.000 veicoli all’anno. Aggiungendo le joint venture con Far Group e Saic Motor, Volkswagen raggiungerà 1 milione di auto all’anno. Questo porterà la Cina a una quota del 20% della produzione globale di Volkswagen.

Se da un lato, Volkswagen dovrà affrontare i colli di bottiglia nella produzione di semiconduttori e altri della catena logistica, d’altra parte, l’impennata delle vendite di veicoli elettrici in Cina lo scorso anno, nonostante la miriade di venti contrari, è difficile da ignorare.

Maddalena Ingroia