Il ritorno di Osama bin Laden

49

RUSSIA – Mosca. 22/06/14. A quanto pare in tempi non sospetti la CIA in collaborazione con una società cinese aveva avviato la produzione di bambole che ritraggono Osama bin Laden. Il progetto prevedeva tre tipi di prototipi, di quello che una volta era il volto del “terrorista numero uno”. Uno di questi era rosso ed è raffigurato come un demone. Il nome in codice è “Occhi del Diavolo”. Fonte lifenews.ru.

La testata russa cita media americani senza dirne però mai il nome. «Secondo i resoconti dei media americani, il lavoro su questo progetto, è iniziato nel 2006. Non si sa quanti giocattoli hanno fatto e come si prevede di distribuirli. Tuttavia, sostiene che centinaia di figurine sono state consegnate in Medio Oriente». Si legge in Lifenews.ru. Il Portavoce della CIA Ryan Trapani nega che vi sia un progetto di  “fabbrica di giocattoli”. Secondo lui, sono state fatte solo tre figurine. Con ogni probabilità, questa idea della CIA era diretta a combattere l’immagine e il prestigio del terrorismo in Medio Oriente, in alcuni paesi in cui bin Laden è estremamente popolare. Tuttavia, questo progetto non ha ricevuto il sostegno popolare ed è stato fermato. Quando poi nel 2011 a seguito del raid segreto di Osama bin Laden è stato ucciso da forze speciali statunitensi nella città di Abbottabad in Pakistan il progetto è stato abbandonato completamente.