CHIPWAR. Ricostruire la catena chip statunitense si rivela difficile

53

Ritardi nella costruzione degli impianti in Arizona di Taiwan Semiconductor Manufacturing Co. e Intel. 

Si può ragionevolmente dire che ricostruire la catena americana di fornitura di chip è una sfida più grande del previsto, riporta Nikkei.

I produttori LCY Chemical, Solvay, Chang Chun Group, KPPC Advanced Chemicals (Kanto-PPC) e Topco Scientific hanno tutti annunciato piani e acquistato terreni per costruire strutture in Arizona dopo che i due principali produttori di chip al mondo, Tsmc e Intel, hanno lanciato i propri investimenti multimiliardari nello stato.

Ma la costruzione di queste strutture è stata sospesa o notevolmente ridimensionata. In alcuni casi si prevede che i ritardi siano temporanei, mentre in altri i progetti saranno soggetti a revisione successiva, senza un calendario chiaro su quando potrebbero essere riattivati.

Il rinvio sarebbe attribuibile all’aumento dei costi per materiali da costruzione e manodopera, nonché alla carenza di operai edili. Un’ondata di investimenti nello Stato per un’ampia gamma di settori, compresi i chip e le automobili, ha schiacciato il settore edile. Il fatto che più fornitori stiano rallentando i loro progetti indica che il problema non riguarda una o due singole aziende, ma è strutturale.

Il costo di costruzione di un impianto in Arizona è aumentato di quattro o cinque volte rispetto a quello che sarebbe stato in Asia ed è “diverse volte” superiore a quanto previsto in precedenza.

Lcy Chemical ha affermato che l’azienda adeguerà il ritmo della costruzione del suo impianto statunitense in Arizona e che in qualità di fornitore di Tsmc, Intel e Micron, Lcy inizialmente spedirà prodotti chimici negli Stati Uniti via mare per rifornire i propri clienti lì, invece di affrettarsi a costruire l’impianto di produzione.

La belga Solvay, uno dei principali fornitori al mondo di perossido di idrogeno ad alta purezza per la produzione di chip, ha ritardato la costruzione del suo impianto in Arizona per una revisione successiva; hanno citato preoccupazioni sui costi e l’attesa più lunga del previsto per i suoi clienti chiave Intel e Tsmc per espandere la produzione.

Il Gruppo Chang Chun, altro produttore leader di perossido di idrogeno per semiconduttori, ha ridotto significativamente la costruzione del suo nuovo stabilimento in Arizona. Il gruppo chimico taiwanese ha iniziato a costruire parte dell’impianto, ma su scala molto più piccola del previsto, perché il costo è “diverse volte” maggiore di quanto previsto.

Anche Kpct Advanced Chemicals, una joint venture tra Kanto-Ppc e Chemtrade, ha rinviato la costruzione del suo impianto di acido solforico ad elevata purezza in Arizona. Topco, uno dei principali distributori di prodotti chimici e materiali, ha sospeso il suo centro logistico pianificato in Arizona, perché la domanda locale non richiede ancora così tante forniture locali. 

Tutte e cinque le società hanno elaborato piani e acquistato terreni per costruire strutture a Casa Grande, una città a sud-est di Phoenix. La posizione è interessante perché è relativamente vicina ai due principali produttori di chip del mondo: a 30 minuti di auto da dove Intel sta espandendo i suoi stabilimenti a Chandler e poco più di un’ora di auto dallo stabilimento di Tsmc nel nord-ovest di Phoenix.

La crisi del lavoro e l’inflazione dei materiali hanno già pesato su Tsmc e Intel. Il produttore di chip taiwanese ha rinviato il programma di produzione di massa dal 2024 al 2025. La costruzione degli stabilimenti Intel in Arizona è stata più lenta delle aspettative iniziali dei fornitori.

I vari ritardi arrivano mentre il governo degli Stati Uniti si prepara a finalizzare i sussidi del Chips e dello Science Act ai principali produttori di chip globali come Intel, Tsmc e Samsung, che insieme hanno annunciato oltre 100 miliardi di dollari di investimenti sul suolo americano. 

Tommaso Dal Passo

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/