Cervo russo per il Perù

44

PERU’ – Lima. Il Perù intende acquistare una partita di 24 elicotteri da combattimento e punta anche sulla Russia come uno dei suoi potenziali fornitori insieme con Francia e Stati Uniti,; a dirlo è il ministro della Difesa peruviano Pedro Cateriano.

«L’acquisto di 24 elicotteri è attualmente in fase di esame e abbiamo tre proposte (…), stIaMo prendendo in considerazione le proposte provenienti da Francia, Stati Uniti e Russia», ha detto Cateriano. Ha poi aggiunto che il governo del Perù è in attesa di una relazione tecnica e di fattibilità da parte degli esperti militari per operare la scelta definitiva tra i tre potenziali fornitori di elicotteri da combattimento che il Perù intende utilizzare per le operazioni militari contro il traffico di droga e il terrorismo. Lo scorso anno la Russia ha consegnato al Perù due elicotteri da attacco Mi-35P Hind E e sei da trasporto Mi-171Sh. Il Perù è uno dei produttori principali del Sud America di cocaina, insieme a Bolivia e Colombia. La valle del fiume Apurimac e dell’Ene è stata dichiarata zona di operazioni militari nel mese di agosto 2009, e gli scontri tra le truppe governative e Sendero Luminoso, gruppo guerrigliero maoista, si sono intensificati. Si ritiene che Sendero Luminoso, presente negli elenchi delle organizzazioni terroristiche di Stati Uniti e dell’Unione europea, abbia forti legami con i trafficanti di droga.