BURUNDI. Morto Nkurunziza, regna il vuoto di potere

54

Il governo del Burundi ha chiesto alla Corte costituzionale di dichiarare la presidenza vacante e di avviare la procedura per sostituire lo scomparso presidente Pierre Nkurunziza come capo dello Stato dopo la sua morte in carica avvenuta l’8 giugno.

Il presidente Nkurunziza aveva partecipato a una partita di pallavolo sabato pomeriggio ed è stato portato in ospedale quella sera dopo essersi ammalato, riporta Reuters.

La nazione dell’Africa orientale ha due vicepresidenti, ma le recenti modifiche alla costituzione significano che non c’è una chiara disposizione su chi debba subentrare. Nkurunziza, morto a 55 anni di infarto, doveva cedere il potere in agosto a Evariste Ndayishimiye, ex comandante dei ribelli e candidato del partito al governo che il mese scorso ha vinto le elezioni generali, riporta Bloomberg.

La decisione di rivolgersi alla Corte costituzionale è stata presa dopo una riunione straordinaria del governo avvenuta l’11 giugno e annunciata dall’emittente televisiva di Stato. Diversi funzionari del partito al potere affermano che Ndayishimiye dovrebbe prestare giuramento il prima possibile.

Il portavoce dell’opposizione Aime Magera ha detto a Radio France Internationale che l’oratore del parlamento dovrebbe fungere da leader ad interim e organizzare nuove elezioni. Il suo partito, il Consiglio nazionale per la libertà, ha messo in dubbio l’esito del voto che il partito al potere ha vinto con il 68% delle schede il mese scorso.

Il sindaco della capitale, Bujumbura, ha vietato la musica popolare nei luoghi pubblici e nelle auto private, mentre il governo ha dichiarato un periodo di lutto di sette giorni. Le stazioni radio e televisive possono trasmettere solo musica gospel.

Denise Bucumi Nkurunziza, mongolie del defunto presidente, è ancora in cura all’Aga Khan University Hospital, nella capitale del Kenya, Nairobi. L’ex first lady avrebbe contratto il Covid-19. In ospedale ha ricevuto un messaggio dal presidente Uhuru Kenyatta, che ha inviato un messaggio di condoglianze e conforto al popolo della Repubblica del Burundi per la scomparsa di Nkurunziza.

Nel suo messaggio, il Presidente Kenyatta ha definito il leader uscente del Burundi come un’eccellente controparte regionale che ha servito il suo Paese con la distinzione di Capo di Stato e di Governo, e ha lavorato instancabilmente per la pace e la stabilità del suo Paese e della Regione dei Grandi Laghi.

Maddalena Ingrao