BRICS. Pechino appoggia l’entrata dell’Argentina

170

Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha detto al suo omologo argentino, Santiago Cafiero, che Pechino è favorevole all’ingresso del Paese sudamericano nei Brics. Wang ha rilasciato queste dichiarazioni a Bali, in Indonesia, a margine della riunione ministeriale del G20.

Cafiero e Wang hanno esaminato l’agenda bilaterale per approfondire il Partenariato strategico globale tra i due Paesi, secondo un comunicato di Palacio San Martín, riporta MercoPress. I ministri hanno concordato di rafforzare gli impegni congiunti nell’ambito dell’attuale “Anno dell’amicizia e della cooperazione tra Argentina e Cina”, che segna il 50° anniversario delle relazioni diplomatiche.

La Cina ha confermato il suo sostegno all’Argentina affinché entri a far parte del gruppo di Paesi e potenze emergenti che comprende Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica. Lo ha confermato il ministro degli Esteri Santiago Cafiero: «La Cina presiede i Brics quest’anno, il sostegno e l’impegno a candidare il nostro Paese a farne parte sono fondamentali (…) La Nuova Banca di Sviluppo, costituita dai membri fondatori dei Brics, ha un ruolo chiave nella cooperazione finanziaria internazionale, così come nella promozione delle agende del Sud globale e del cambiamento strutturale che esse richiedono (…) Tre dei quattro principali partner commerciali del nostro Paese sono membri dei Brics», ha sottolineato Cafiero a proposito del blocco formato da Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica. La Cina è attualmente il secondo partner commerciale dell’Argentina e la seconda destinazione delle esportazioni argentine .

«Approfondire il multilateralismo è una priorità per la nostra politica estera. Questo ci permette di raggiungere accordi che vanno a beneficio del Paese e della regione. Nel quadro del G20, la Cina ha sostenuto l’ingresso dell’Argentina nei Brics e stiamo facendo progressi nel rafforzamento del legame Celac-Unione Europea», ha scritto Cafiero sui social media: «Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha confermato il sostegno all’adesione dell’Argentina ai Brics. Inoltre, con l’Alto rappresentante per gli Affari esteri dell’Unione europea, @JosepBorrellF, abbiamo concordato sulla necessità di rafforzare il dialogo Celac-Ue».

Wang ha elogiato il presidente argentino Alberto Fernández per la sua partecipazione virtuale al Vertice Brics del 24 giugno, nonché quella dello stesso Cafiero alla riunione dei ministri degli Esteri del 19 maggio.

 

Antonio Albanese