Brasilia, comincia l’operazione recupero crediti

55

L’Agenzia delle Entrate dello Stato Federale, in Brasile ha avviato una procedura di recupero crediti pari a 86 miliardi di dollarii. Si tratta di andare a bussar cassa a oltre 540.000 tra singoli contribuenti e imprese.

 L’Internal Revenue Service ha riferito, oggi, che avrà inizio nei prossimi giorni, un processo per il recupero di 86 miliardi di dollari di crediti che lo Stato vanta nei confronti dei contribuenti e delle imprese, con la creazione di più grande la procedura di recupero dei crediti di storia. Stiamo selezionando, nella prima fase, i debiti oltre 10 milioni» ha detto, Carlos Occaso, Corregedor-Geral da Secretaria da Receita Federal do Brasil (Sottosegretario al ministero del Reddito). In tutto a ricevere comunicazioni dallo Stato federale saranno 541.890 contribuenti con debiti verso il governo federale a causa del mancato pagamento di imposte. Il Sottosegretario al ministero con delega alla Riscossione e Entrate ha dichiarato di aver dato vita:  «una serie di azioni simultanee» per la raccolta nazionale. Le PMI hanno un debito verso lo Stato che ammonta a  38,7 miliardi dollari di debiti. Secondo l’IRS, le micro e piccole imprese avranno 30 giorni di tempo per risolvere le loro controversie con il governo federale.