Brasile, economisti ottimisti sul PIL 2013

47

BRASILE – San Paolo. Dopo un cupo 2012 in cui l’economia brasiliana  ha visto un bruco rallentamento della crescita. Il 2013 nasce all’insegna dell’ottimismo. Soprattutto in alcuni settori dell’industria brasiliana, alimentati anche dai risultati delle performance economiche di gennaio.

Gli analisti del mercato intervistati dal Banco Central (Banca centrale) hanno riferito di positive indicazioni economiche e hanno rivisto al rialzo le proiezioni di crescita del PIL il 2013 al il 3,1 per cento, con la produzione del settore che si prevede in aumento fino al 3,1 per cento di quest’anno. Tra i settori trainanti quello dell’Acciaio che si attesta a un + 5,9% a gennaio 2013 rispetto allo stesso periodo del 2012.  E sul mese gli ordinativi di gennaio registrano un +3,4%. In leggera ripresa anche il settore edile. Così come la vendita di veicoli pesanti. Il timore ora è che non appena finiranno gli incentivi pubblici l’inflazione tornai  correre erodendo il potere di acquisto dei cittadini. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteCina rallenta l’economia
Articolo successivoOSINT countdown